Come acquistare un gatto: le cose da sapere assolutamente

21 Dicembre 2021 - 00:43

condividi

I gatti sono degli affettuosi amici a quattro zampe. Se pensate di acquistarne uno, ci sono alcune domande da porsi: quanto costa, e soprattutto di cosa ha bisogno il nostro gatto per stare bene?

Come acquistare un gatto: le cose da sapere assolutamente

Sono affascinanti e misteriosi i gatti, molti sono i poeti e gli scrittori che almeno una volta nella vita si sono ritrovati a osservarli colpiti, ma aldilà di questo i gatti sono dei fedeli e affettuosi compagni di viaggio.

Per questo se si ha in mente di acquistare un gatto, ammesso e non concesso che sia etico acquistare una vita, sicuramente ci sono delle domande che prima devono trovare risposta. Non basta chiedersi quanto costa acquistare un gatto, ma bisogna pensare al costo delle cure e soprattutto di cosa ha bisogno per il suo benessere psicofisico. Ecco quindi tutto quello che c’è da sapere sull’argomento.

Dove acquistare un gatto: quanto costa?

Frequenti sono gli annunci di venditori di cuccioli di gatto, così come gli annunci di piccoli trovatelli che cercano casa. Ovviamente i costi di acquisto variano a seconda della razza del gattino, che si decide di adottare, e del luogo da dove si prende il cucciolo. Esistono diversi luoghi e modi dove acquistare un gatto. Ad esempio ci si può recare presso un rifugio animali, rivolgersi al vicino, la cui gatta ha da poco avuto una cucciolata, così come contattare venditori tramite annunci online.

  • Un incrocio tra 2 o più razze può costare fino a massimo 50 euro.
  • Un gatto preso dal rifugio dovrebbe avere un costo di circa 60 euro.
  • Un gatto di razza invece può essere acquistato a un prezzo compreso tra 300-900 euro.

Nel caso in cui si decida di acquistare un gattino presso un privato, bisogna tenere in considerazione che molto probabilmente non sarà stato vaccinato e che non sarà dotato del microchip di identificazione. Prima di procedere all’acquisto però è meglio sincerarsi delle condizioni del gattino, accertandosi che il venditore o allevatore abbia trattato bene l’animale.

Acquistare un gatto: di cosa ha bisogno?

Decidere di prendere un gatto con sé non è una scelta da prendere alla leggera, si parla di un essere vivente e come tale necessitano di attenzioni. Per quanto sia vero che i gatti siano indipendenti e capaci di autogestirsi, non va sottovalutato l’importanza del tempo da passare assieme. È bene quindi conoscere quali siano le esigenze di un gatto, materiali e non.

  • Lo svezzamento. Per i gatti, come per qualsiasi cucciolo, è fondamentale passare del tempo con la madre. Non solo perché devono essere nutriti, ma perché con la madre i cuccioli imparano a relazionarsi con gli esseri umani, così come imparano a usare la lettiera. Un tempo quindi prezioso per acquisire abitudini fondamentali.
  • Lettiera e cassetta igienica. Fondamentale è l’igiene, sarebbe cosa buona e giusta pulire la lettiera tutti i giorni, e cambiare la sabbia in maniera regolare.
  • Alimentazione. È importante nutrire il gatto con alimenti buona qualità e adeguati alla specie, per queste informazioni è possibile chiedere agli allevatori o veterinari. Bisogna inoltre accertarsi di aver scelto le crocchette adatte in base all’età del cucciolo. Assicurandogli una dieta equilibrata. Ad esempio il cibo secco da solo non è l’ideale.
  • Stimolazione. I giochi così come l’interazione con il padrone sono fondamentali. Un gatto, così come qualsiasi altro cucciolo, dovrebbe poter sviluppare in libertà il proprio istinto animale, che va sempre rispettato. Nel caso quindi che il gatto non possa accedere a un giardino è bene dotarsi di giochi per garantirgli esperienze stimolanti.

Oltre a queste raccomandazioni, sarà utile dotarsi di tiragraffi, trasportino, comode cucce ma anche scatole (tanto amate dai gatti), diversi giochi e strumenti per la pulizia, come spazzole per il pelo.

Acquistare un gatto: quanto costa mantenerlo?

Essendo, come già detto, un essere vivente, il gatto avrà bisogno di alcuni oggetti, che comporteranno dei costi mensili. Ecco quindi quanto costa mantenere un gatto mensilmente.

Il costo, volendo fare una stima, è compreso tra i 75-150 euro, ma questo è un valore relativo, in quanto si fa riferimento a un gatto in buona salute che deve essere nutrito, non deve essere sottoposto a controlli specifici, che ha bisogno dei prodotti per la pulizia e qualche gioco. Nei mesi in cui ci sia la necessità di effettuare vaccinazioni, visite dal veterinario la cifra naturalmente aumenterà. Di seguito una tabella delle spese necessarie per mantenere un gatto.

PRODOTTO PREZZO
Sabbia per la lettiera 3-10 euro al mese
Dieta: crocchette+umido 30 euro+20euro al mese
Ciotole dai 10 euro in su
Lettiera 30-50 euro
Giochi 10-20 euro
Trasportino dai 30 euro in su
Collari, medaglie e accessori 15-20 euro
Tiragraffi 40 euro

Dopo aver visto quali sono le spese da affrontare, quando si decide di adottare un gattino bisogna ricordarsi che ciò che conta è l’amore e l’affetto che si donerà all’animale. Adesso non resta solo che dirigersi al rifugio animali e portare il cucciolo a casa.

Argomenti

# Costi

Iscriviti a Money.it