Chi è e quanto guadagna Charles Leclerc, il pilota F1 della Ferrari?

Seconda vittoria di fila per il giovane Charles Leclerc, uno dei piloti Formula 1 della Ferrari in questa stagione 2019: la sua biografia e a quanto ammonta lo stipendio percepito dalla scuderia di Maranello.

Chi è e quanto guadagna Charles Leclerc, il pilota F1 della Ferrari?

Charles Leclerc da grande scommessa della Ferrari è diventato ora una splendida realtà, capace di stupire fin dal suo primo Gp in Australia e di centrare la sua prima vittoria sul circuito di Spa in Belgio, regalandosi poi il bis durante la gara successiva a Monza e mandando così in estasi le migliaia di tifosi della rossa accorsi all’autodromo.

Nel campionato 2019 della Formula 1, è infatti il pilota monegasco ad affiancare Sebastian Vettel nel team di Maranello diventando il più giovane di sempre a vincere un Gran premio con la scuderia di Maranello.

Una scelta senza dubbio coraggiosa quella compiuta a inizio stagione ma che era stata subito benedetta da diversi addetti ai lavori, tanto che una istituzione della F1 come Ross Brawn è stato dal primo momento convinto che Leclerc possa “dare una scossa alla Ferrari”.

Ma chi è questo giovane pilota che sta riaccendendo l’entusiasmo del popolo ferrarista? Diamo allora uno sguardo alla sua biografia e a quanto guadagna, con il suo stipendio che ha subito una decisa impennata se guardiamo ai compensi dei piloti Formula 1 della scorsa stagione dove ha corso per la Sauber.

La biografia di Charles Leclerc

Nel mondo della Formula 1 la storia di Charles Leclerc sembrerebbe essere quella del classico predestinato, vista non solo la bravura dimostrata al volante delle monoposto ma anche la sua freddezza e intelligenza.

Nato nel Principato di Monaco il 16 ottobre 1997, finora la vita del giovane pilota è stata segnata da due dolorosi lutti: la morte del padre a soli 54 anni e quella dell’amico Jules Bianchi, lo sfortunato collega morto nel 2015.

Jules è stato il mio padrino - ha dichiarato di recente il ragazzo - era come una famiglia per me. Ho dato tutto per lui, ma ricordo anche mio padre, che ha iniziato a sostenermi fin dai kart. Per entrambi, il loro unico sogno era di vedermi in Formula 1. Scommetto che saranno felici lassù”.

I primi passi nel mondo delle quattro ruote infatti Leclerc li muove da piccolo nel kartodromo di Brignoles gestito proprio dal padre di Bianchi. Nonostante la differenza di età, otto anni per la precisione, con Jules c’era un rapporto molto stretto.

Dopo i primi successi con i kart, nel 2014 avviene il passaggio alla Formula Renault 2.0 correndo per il team britannico Fortec Motorsports. Nonostante fosse all’esordio, conclude il campionato al 2° posto ottenendo in totale due vittorie e sette podi.

Nel 2015 poi arriva il passaggio alla Formula 3 chiudendo la stagione al 4° posto. Dopo essersi laureato campione nella GP3, ecco la chiamata nel 2016 a far parte della Ferrari Driver Academy.

Iniziando le prime esperienze con la rossa in veste di collaudatore, nel 2017 prende parte con la Prema Racing al campionato di Formula 2: con sette vittorie e dieci podi su ventidue gare, Leclerc vince il campionato.

Inevitabile quindi il passaggio in Formula 1 nel 2018 con il team Sauber. Dopo un inizio difficile, il pilota monegasco si mette in luce nella seconda parte della stagione chiudendo alla fine al 13° posto con 39 punti conquistati.

A campionato 2018 ancora in corso, l’11 settembre la Ferrari annuncia che Charles Leclerc sarà nel 2019 un pilota della rossa al fianco di Sebastian Vettel, andando così a prendere il posto di Kimi Raikkonen.

L’esordio con la Rossa è stato subito impressionante: in questo inizio di stagione Leclerc ha a lungo dominato il Gp del Bahrain, ma il motore della sua monoposto lo ha tradito proprio alla fine con il pilota che comunque è riuscito a terminare la gare al terzo posto.

Oltre al Barhain e alle vittorie in Belgio e a Monza, nelle altre gare fin qui disputate il giovane pilota ha ottenuto in totale sei podi, tanto da essere nel gruppo dei primi in classifica generale anche se abbastanza distante da Lewis Hamilton.

Lo stipendio

Con un annuncio che comunque era nell’aria da diversi mesi, la scuderia di Maranello ha ufficializzato lo scorso settembre che Charles Leclerc sarà per i prossimi due campionati uno dei due piloti ufficiali della Ferrari.

Anche se ancora non sono state rese note le cifre ufficiali dell’accordo, secondo un articolo della Gazzetta dello Sport il pilota monegasco andrà a guadagnare con il contratto biennale appena stipulato 2 milioni a stagione.

Oltre che per la sua carriera, per Leclerc si tratterebbe di un notevole balzo in avanti anche per quanto riguarda i guadagni. Nella scorsa stagione con la Sauber il suo stipendio infatti era stato di 123.000 euro.

Se nel 2018 quindi il compenso del ragazzo era il più basso di tutta la Formula 1, al pari di quello di Sergey Sirotkin della Williams, in questo 2019 sarà di molto maggiore ma sempre parecchio lontano dai 49 milioni l’anno percepiti dal suo compagno di scuderia Sebastian Vettel, anche se le cose a breve potrebbero cambiare anche da questo punto di vista per il pilota monegasco visti i risultati fin qui ottenuti.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Ferrari

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.