CasaPound non si presenterà più alle elezioni: “Abbandoniamo esperienza elettorale”

Dopo le deludenti elezioni europee, CasaPound ha deciso di non presentarsi più in una competizione elettorale: “Ma la battaglia per il sovranismo continua”.

CasaPound non si presenterà più alle elezioni: “Abbandoniamo esperienza elettorale”

Non vedremo più, almeno nel breve periodo, il simbolo di CasaPound sulle schede elettorali. Dopo il risultato delle elezioni europee, abbastanza deludente considerando le aspettative, il partito ha deciso di non prendere parte alle prossime elezioni in programma.

La decisione di oggi non segna affatto un passo indietro, da parte del movimento - si legge in un comunicato diffuso da CpI - ma anzi è un momento di rilancio dell’attività culturale, sociale, artistica, sportiva di Cpi, nel solco di quella che è stata da sempre la nostra identità specifica e originale”.

CasaPound quindi non ci sarà più alle elezioni ma non fermerà la propria attività, continuando a dialogare “con tutte le forze che si oppongono alle follie globaliste e hanno a cuore i destini della nazione”.

Niente più elezioni per CasaPound

La decisione è arrivata all’improvviso ma, evidentemente, da tempo all’interno di CasaPound era in corso una discussione per delineare quale potesse essere il futuro del movimento dopo le elezioni europee.

In seguito all’esperienza delle ultime elezioni europee e al termine di una lunga riflessione sul percorso del movimento dalla sua fondazione a oggi - scrive il presidente Gianluca Iannone - CasaPound Italia ha deciso di mettere fine alla propria esperienza elettorale e partitica”.

Dopo aver ottenuto risultati più che incoraggianti nelle tornate amministrative, CasaPound però ha in qualche modo steccato negli appuntamenti nazionali: 0,33% ottenuto alle europee e lo 0,95% alle politiche del 2018.

Non si fermerà comunque l’attività del movimento con i “molti eletti a livello locale e le 140 sedi sparse su tutto il territorio nazionale resteranno inoltre preziosi avamposti politici per portare avanti le nostre battaglie”.

Quanto al dialogo “con tutte le forze che si oppongono alle follie globaliste e hanno a cuore i destini della nazione”, questo potrebbe significare anche una futura sinergia con il fronte sovranista al momento in Italia rappresentato da Lega e Fratelli d’Italia.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su CasaPound

Argomenti:

CasaPound

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.