Carburanti, stabilità sul prezzo di benzina e Diesel. Lieve ribasso per il metano

Non più aumenti, ma fase di stabilità per i carburanti in Italia. Vediamo la media dei prezzi dopo le leggerissime flessioni.

Carburanti, stabilità sul prezzo di benzina e Diesel. Lieve ribasso per il metano

Il prezzo dei carburanti arresta gli aumenti e si ferma ai valori della scorsa settimana. Oggi i prezzi praticati presso le stazioni di rifornimento vedono sostanzialmente gli stessi livelli per il costo al litro di benzina e gasolio, rimasti ancora elevati dopo i ponti delle festività che hanno nei tre weekend lunghi consecutivi hanno portato ai massimi stagionali, addirittura con la benzina a 2 euro al litro presso le stazioni di rifornimento in autostrada.

Per gli automobilisti non è un sollievo viste le cifre ancora alte, ma almeno è un segnale incoraggiante che non vede ulteriori aumenti. L’auspicio di chi si mette al volante è che i prezzi possano scendere per evitare ulteriori rincari durante i mesi estivi.

Oggi la media registrata conferma la stabilità con 1,635 euro al litro per il self e 1,758 per il servito, così come per il gasolio: secondo i dati forniti dall’Osservaprezzi del Mise il prezzo medio del Diesel è su 1,526 euro al litro per il self service e 1,648 euro al litro per il servito.

Dopo l’exploit della scorsa settimana anche il metano torna alla sua media standard confermandosi al disotto della soglia di 1,030 euro al kg, che aveva superato dopo mesi di quiete. Stabile anche il GPL.

Prezzo dei carburanti oggi

Oggi il prezzo presso le stazioni di rifornimento è sotto il segno della stabilità: nessun aumento per i quattro carburanti, anzi per rigore di informazione ci sono lievissimi cali di 0,1 centesimi su benzina, gasolio e GPL, e addirittura di 0,7 centesimi per il metano. Ci riferiamo alle medie nazionali, e quindi gli unici automobilisti che possono notare i cali sono quelli che troveranno i prezzi migliori che hanno portato giù la media del costo.

  • Il prezzo della benzina scende di 0,1 cent arrivando a 1,635 euro al litro per il self service, e a 1,758 euro/litro per il servito.
  • Il prezzo del gasolio segue lo stesso trend e fa registrare 1,519 euro al litro per il self, mentre il servito costa 1.648 euro al litro.
  • Il prezzo del GPL continua a stare su 0,647 euro/litro perdendo 0,1 centesimo.
  • Il prezzo del metano ritorna alla media degli ultimi mesi perdendo 0,7 centesimi scendendo a 1.024 euro/kg.

Quanto costa fare benzina?

Continua a non essere un buon momento per gli automobilisti che in poco tempo hanno visto lievitare i prezzi toccando i picchi stagionali. L’impennata non sembra subire ridimensionamenti, ma almeno si è arrestata, lasciando il prezzo dei carburanti stabile per questa settimana. Se poi il calo lievissimo dovesse continuare anche nei prossimi giorni, allora potremmo parlare di un ritorno sui normali livelli.

Per ora chi si mette in viaggio ancora dovrà stringere un po’ la cinta: consigliamo pertanto di fare benzina prima di prendere l’autostrada e di andare presso le stazioni di rifornimento di fiducia spesso definite bianche che facendo parte di circuiti indipendenti propongono la benzina a prezzi più accessibili.

Con la tabella riepilogativa possiamo vedere il prezzo dei carburanti di oggi, con il confronto con i prezzi della scorsa settimana.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Carburanti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.