Cambio CHF/JPY: pullback sul canale ribassista. Consigli di trading

icon calendar icon person
Cambio CHF/JPY: pullback sul canale ribassista. Consigli di trading

Probabile pullback per il cross CHF/JPY su un canale ribassista. Cosa attendersi?

Analizzando il cambio CHF/JPY in D1 è interessante notare come il prezzo, dopo la rottura al ribasso del canale all’interno del quale stava rimbalzando, abbia effettuato un pullback - ossia un movimento di ritorno sullo stesso che potrebbe far presagire ad un’ulteriore spinta ribassista.

Come fare trading su un pullback?

Il pullback consiste in un ritest, da parte del prezzo, dei livelli di supporto o resistenza già precedentemente violati. Questo movimento di ritorno, che costituisce una pausa del trend in atto, non sempre avviene ma la sua presenza dà una conferma importante al trader sulla direzione che dovrebbe prendere il prezzo, evitando di farlo incappare in false rotture dato che non sempre la violazione di un livello grafico importante costituisce un breakout valido.

La pazienza nell’attendere un eventuale pullback premia il trader evitando di farlo cadere nelle trappole tese dalle mani forti, tra le più comuni le “bull trap” o “bear trap”, falsi movimenti al rialzo o al ribasso con rottura temporanea di resistenze o supporti.

Quello a cui bisogna ovviamente fare attenzione prima di entrare a mercato è il fatto che il movimento in atto sia effettivamente un ritracciamento e non un’inversione di trend.

Cambio CHF/JPY: il pullback potrebbe spingere il prezzo verso nuovi minimi?

Analizzando il cross CHF/JPY sul grafico giornaliero si potrà notare come il prezzo abbia rimbalzato più volte, da inizio anno, all’interno di un canale ribassista che ha avuto origine da un massimo posto in area 115.35. La rottura al ribasso del canale avvenuta l’11 aprile ha fatto scivolare il prezzo fino al minimo del 17 aprile di 107.65 dal quale ha successivamente corretto effettuando un pullback sulla trendline inferiore del canale. Attualmente il prezzo si trova proprio sulla trendline che delimita il canale ed esattamente sotto la resistenza statica di 109.25 da dove sarebbe lecito attendersi una ripresa del trend principale al ribasso.

Bisogna fare attenzione che si tratti effettivamente di un pullback perché a creare qualche dubbio c’è il fatto che il rimbalzo da 107.65 si possa al momento considerare una falsa rottura del 61,8% di Fibonacci considerando il trend al rialzo partito a fine ottobre 2016 dal livello di 104.00.

Una ripresa del movimento short dovrebbe portare la coppia su nuovi minimi annui, almeno sul livello di 106.30 che corrisponderebbe anche con il 78,6% di Fibonacci.

Chiudi X