Sanremo 2021: cachet e guadagni di conduttori, ospiti e cantanti

Fiammetta Rubini

1 Marzo 2021 - 13:49

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Rivelati i primi cachet di conduttori, ospiti e cantanti di Sanremo 2021: quanto guadagnano Amadeus, Fiorello, Achille Lauro, Ibrahimovic, Elodie e gli altri? Tutto su compensi e costi del Festival in onda dal 2 al 6 marzo.

Sanremo 2021: cachet e guadagni di conduttori, ospiti e cantanti

Con Sanremo 2021 ai nastri di partenza, si accendono i riflettori sui compensi di ospiti, conduttori e cantanti. Quanto guadagnano Amadeus, Fiorello, Ibrahimovic, Achille Lauro, Elodie, Matilda De Angelis e gli altri personaggi che calcheranno il palco dell’Ariston per la 71esima edizione del Festival, in onda dal 2 al 6 marzo?

Annunciato il programma della kermesse, con la scaletta e i cantanti della prima serata del 2 marzo, proviamo a togliere le curiosità su costi e cachet di Sanremo 2021, in attesa che altre notizie sui compensi vengano ufficializzate nel corso dell’evento.

Sanremo 2021: i cachet di Amadeus, Fiorello e Ibra

Per quanto riguarda Amadeus, ci aspettiamo che il suo compenso sia in linea con quello delle passate edizioni. Per condurre le 5 serate del Festival Amadeus l’anno scorso avrebbe guadagnato 500-600.000 euro (l’anno prima il compenso di Baglioni è stato 585mila euro), cifra che però non tiene conto dell’impegno contrattuale dello showman che parte cinque mesi prima della data d’inizio del festival.

Secondo alcune fonti, gli ospiti fissi più pagati di Sanremo 2021 saranno Fiorello e Ibrahimovic, con un compenso di 50.000 euro a serata l’uno. Lo showman siciliano sarà all’Ariston al fianco di Amadeus per tutte e 5 le puntate, ragion per cui il suo cachet sarà di 250mila euro.

Ibra, che sarà a Sanremo 4 sere su 5 (il 3 marzo dovrà raggiungere il Milan per la partita con l’Udinese), percepirà un cachet di di 200.000 euro, per un totale di 2 milioni di euro se contiamo anche gli sponsor.

Quanto guadagnano conduttori e ospiti a Sanremo 2021

Nessuna indiscrezione, per ora, sul cachet di Achille Lauro: quanto guadagnerà per partecipare al Festival 2021 in veste di ospite fisso di tutte e 5 le serate è un mistero.

Il cachet di Elodie, co-conduttrice di una sola serata, dovrebbe aggirarsi intorno ai 25.000 euro, stesso compenso previsto l’anno scorso per Diletta Leotta, Rula Jebreal e Francesca Sofia Novello. Tra le co-conduttrici annunciate da Amadeus troviamo anche la giovane attrice Matilda De Angelis e la giornalista e presentatrice Barbara Palombelli, ospite della 4^ serata.

Amadeus ha annunciato che saranno ospiti per una serata Alessandra Amoroso, Negramaro, Giorgia, Ornella Vanoni, Simona Ventura, la super modella Vittoria Ceretti e Loredana Bertè, ma non si sa quanto potrebbero essere pagati.

Si attende, intanto, la risposta di Adriano Celentano e Roberto Benigni, che Amadeus vorrebbe portare a Sanremo. Proprio l’anno scorso il presunto cachet di Benigni da 300.000 euro per andare a Sanremo è stato al centro di grandi polemiche.

Cantanti a Sanremo 2021, quanto guadagnano

Per i cantanti Big in gara a Sanremo dovrebbe essere riconosciuto il solito indennizzo a titolo di rimborso spese di un importo di circa 48mila euro. Per quanto riguarda le Nuove Proposte, non ci sono dati aggiornati: le ultime notizie sui rimborsi per i giovani a Sanremo risalgono al 2018, quando era emerso che i cantanti in gara percepivano un rimborso di soli 6.000 euro.

Nessun premio in denaro per il vincitore, il quale potrà comunque beneficiare - così come gli altri cantanti in gara - di un ritorno economico non indifferente grazie alle vendite discografiche in crescita, alla popolarità sui social e alle ospitate in tv per merito della visibilità garantita da Sanremo.

C’è da dire, però, che con l’incremento dello streaming, Sanremo, in termini di vendite, si traduce in circa l’1% del mercato. Il peso promozionale della kermesse quindi si è abbassato notevolmente, ecco perché potrebbe essere l’occasione - come auspicato dal Presidente di FIMI - di rivedere i rimborsi spese visto che ad una major portare un artista in gara a Sanremo costa circa 100 mila euro in spese di organizzazione.

Costi Sanremo

Dei costi del Festival di Sanremo (che quest’anno risparmia 600mila euro rispetto all’anno scorso) aveva già parlato Claudio Fasulo, tra gli autori della kermesse, durante la tradizionale conferenza stampa di presentazione, senza però svelare nulla sul cachet di direttore artistico e conduttori.

Fasulo ha ricordato che, nonostante le polemiche che ogni anno esplodono all’inizio del Festival di Sanremo, negli ultimi dieci anni c’è stata “un’enorme compressione della spesa, ma non del prodotto”.

Ricordiamo comunque che la kermesse, grazie alle notevoli entrate pubblicitarie, ogni anno segna un cospicuo utile. Il Festival di Sanremo, quindi, si autofinanzia: di conseguenza non è vero, come di credenza popolare, che a pagare l’organizzazione del Festival di Sanremo, nonché il cachet di conduttori ed ospiti, siano i cittadini con il canone Rai.

Quest’anno, per la quarta edizione consecutiva, è ancora TIM sponsor unico di Sanremo, ma la raccolta pubblicitaria conterà solo sugli ascolti: per via dell’emergenza Covid-19, oltre all’assenza di pubblico in sala, Sanremo 2021 non avrà eventi fuori dall’Ariston.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories