Borse di studio Inps per studenti universitari: bando, importi e come fare domanda

Giorgia Bonamoneta

18 Dicembre 2021 - 15:09

condividi

Borsa di studio Inps: tutti gli studenti figli e orfani dei dipendenti pubblici possono partecipare al concorso per vincere una borsa di studio (anno accademico 2019/2020). Ecco requisiti e modalità.

Borse di studio Inps per studenti universitari: bando, importi e come fare domanda

L’Inps ha pubblicato un nuovo bando di concorso. Dopo medie e superiori, in data 17 dicembre 2021, il nuovo bando di concorso per le borse di studio è rivolto agli studenti universitari. Il bando è riservato ai figli e agli orfani dei dipendenti della pubblica amministrazione.

L’importo è di 2.000 euro per ogni borsa di studio, sia per gli iscritti alla laurea triennale, magistrale o a ciclo unico, sia per percorsi di studio quali Conservatorio e Accademia di Belle Arti. Sono disponibili anche borse di studio per i corsi di specializzazione post lauream, con un importo più basso e pari a 1.000 euro ciascuna.

Vediamo quali sono i requisiti per poter accedere alla borsa di studio, qual è il punteggio necessario per poter vincere e come e quando inviare la domanda di partecipazione.

Borse di studio Inps: a chi sono rivolte?

L’Inps ha pubblicato il nuovo bando di concorso per la disposizione di borse di studio per gli studenti universitari figli o orfani dei dipendenti pubblici. I titolari del diritto sono:

  • dipendenti o pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • il pensionato utente della Gestione dipendenti pubblici;
  • l’iscritto (dipendente o pensionato) alla Gestione Assistenza Magistrale;
  • l’iscritto al Fondo ex Ipost

A beneficiarne sono gli studenti maggiorenni (età massima 32 anni) figli e orfani del titolare del diritto. Lo studente deve risultare iscritto per un periodo non inferiore a sei mesi nell’anno accademico 2019/2020.

Borse di studio Inps: quante sono e qual è il loro valore in euro

Il bando di concorso per le borse di studio, riferito all’anno 2019/2020, comprende diverse migliaia di borse di studio. Queste sono suddivise a seconda delle categorie dei titolari. Vediamo, soggetto per soggetto, quante borse di studio sono disponibili e a quanto ammonta il loro valore.

Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali

TIPOLOGIA IMPORTO CARATTERISTICHE
9.600 borse per corsi
universitari di
laurea
€2.000,00
ciascuna
Corsi universitari di laurea
triennale o laurea magistrale
o a ciclo unico, di
Conservatorio o Istituti
Musicali parificati e
Accademie di Belle Arti, o
corrispondenti a corsi di
studio all’estero legalmente
riconosciuti
400 borse per corsi
universitari di
specializzazione
post lauream
€1.000,00
ciascuna
Corsi universitari di
specializza-zione post
lauream

Gestione assistenza magistrale:

TIPOLOGIA IMPORTO CARATTERISTICHE
1.900 borse per corsi
universitari di
laurea
€2.000,00
ciascuna
Corsi universitari di laurea
triennale o laurea magistrale
o a ciclo unico, di
Conservatorio o Istituti
Musicali parificati e
Accademie di Belle Arti, o
corrispondenti a corsi di
studio all’estero legalmente
riconosciuti
80 borse per corsi
universitari di
specializzazione
post lauream
€1.000,00
ciascuna
Corsi universitari di
specializza-zione post
lauream

Gestione ex Ipost:

TIPOLOGIA IMPORTO CARATTERISTICHE
45 borse per corsi
universitari di
laurea
€2.000,00
ciascuna
Corsi universitari di laurea
triennale o laurea magistrale
o a ciclo unico, di
Conservatorio o Istituti
Musicali parificati e
Accademie di Belle Arti, o
corrispondenti a corsi di
studio all’estero legalmente
riconosciuti
5 borse per corsi
universitari di
specializzazione
post lauream
€1.000,00
ciascuna
Corsi universitari di
specializza-zione post
lauream

Attenzione: se lo studente è già in possesso di un titolo di studio del medesimo livello viene escluso dal conferimento delle borse.

Borse di studio Inps: i requisiti per l’ammissione al concorso

Oltre a dover essere beneficiario, cioè figlio od orfano dei soggetti beneficiari, per poter essere ammesso al concorso lo studente deve essere maggiorenne, ma non superare i 32 anni alla data di scadenza del Bando. Inoltre, regola valida per moltissime altre borse di studio: non deve aver usufruito di altre provvidenze, erogate dall’Inps o da enti pubblici o privati, per un valore superiore al 50% degli importi riportati sopra nelle tabelle.

Lo studente deve:

  • non essere ripetente o iscritto fuori corso;
  • aver sostenuto tutti gli esami (e ricevuto i crediti) relativi all’anno del concorso;
  • avere una media ponderata minima di 24/30;
  • nel caso del conseguimento per l’anno accademico in concorso, deve aver ottenuto un voto pari o superiore a 88/110;
  • per lo studente iscritto a un corso di specializzazione si richiede il raggiungimento del voto di diploma di laurea non inferiore a 92/110.

Borse di studio Inps: ISEE e punteggio per la graduatoria

Per poter partecipare al concorso bisogna presentare l’attestazione ISEE ordinaria, se è stato già conseguito il titolo di laurea o la dichiarazione sostitutiva unica (DSU) se si è ancora iscritti al corso di laurea.

In entrambi i casi è richiesta l’attestazione ISEE del 2022. Questa servirà per ottenere i punti necessari per la graduatoria. Le graduatorie saranno divise per tipologia di borsa di studio e il punteggio è relativo alla somma della classe di indicatore ISEE e alla media ponderata dei voti degli esami sostenuti nell’anno accademico 2019/2020, oppure il voto di laurea già conseguito per le borse di studio per gli studenti iscritti a corsi di specializzazione.

I punteggi relativi all’ISEE e altre informazioni sono visionabili nel bando all’art.7 (Graduatorie e Criteri).

BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI STUDIO 2019/2020
Bando per borse di studio riservate a figli e orfani di dipendenti pubblici.

Borse di studio Inps: come e quando inviare la domanda

La domanda deve essere inoltrata dal richiedente per via telematica, accedendo al sito Inps. I passaggi sono i seguenti:

  • accedere al sito www.inps.it
  • cercare “Borse di studio per scuola di primo e secondo grado, università e ITS”
  • cliccare su “accedi al servizio”
  • accedere all’Area riservata con SPID, CIE o CNS
  • selezionare la voce per inserire la domanda e compilare il modulo

La domanda va compilata e inviata a partire dal 20 gennaio 2022 (ore 12) per un mese, cioè fino al 21 febbraio 2022 (ore 12).

Attenzione: una volta inviata la domanda non è modificabile. Se ci sono errori la domanda va inviata da capo.

L’esito del concorso per vincere la borsa di studio universitaria sarà comunicato per via telefonica (sms) o tramite gli altri contatti inseriti al momento della compilazione della domanda.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it