Borsa Italiana: le strategie operative di lunedì 29 aprile

La giornata all’insegna del rialzo per l’indice FTSE Mib. L’Ufficio Studi di Money.it si è focalizzato su alcuni titoli quotati a Piazza Affari che presentano i migliori spunti tecnici per l’operatività odierna. Focus su Azimut, BPER Banca e Generali Assicurazioni

Borsa Italiana: le strategie operative di lunedì 29 aprile

L’indice FTSE Mib apre l’ottava all’insegna del rialzo, al momento il principale indice azionario si attesta a 21.823,50 punti.

Fronte dati macro, oggi gli investitori saranno concentrati su alcune letture per l’Eurozona e gli Stati Uniti. In particolare gli operatori dei mercati finanziari presteranno particolare attenzione alla misurazione finale di aprile di della fiducia al consumo dell’area euro, mentre Oltreoceano focus sulla letture del reddito e spesa personali di marzo, insieme all’indice dell’attività manifatturiera rilasciato dalla Fed di Dallas.

Per quanto riguarda l’Italia, venerdì scorso, dopo la chiusura delle Borse, l’agenzia di rating Standard&Poor’s ha graziato il Belpaese: il tanto atteso declassamento non è arrivato, nessun taglio del rating che resta invariato a BBB con outlook negativo (clicca qui per approfondire).

Per quanto riguarda le strategie operative di oggi, l’Ufficio studi di Money.it ha condotto la consueta analisi su alcuni titoli azionari interessanti dal punto di vista tecnico: focus su Azimut, BPER Banca e Generali Assicurazioni.

  • Azimut: il titolo continua a segnare nuovi massimi avvicinandosi ai top registrati a gennaio 2018. A livello grafico la ripida tendenza rialzista favorisce l’implementazione di strategie long, anche se non ha fornito interessanti correzioni degne di nota utili ad implementare operazioni di acquisto in linea con il trend dominante. L’oscillatore RSI in perenne ipercomprato da inizio marzo induce cautela. Un eventuale ritorno delle quotazioni in area 16 euro potrebbe fornire interessanti strategie rialziste in caso di segnali di forza.
  • BPER Banca: dopo il forte rialzo partito dai minimi in area 3,50 euro, i corsi hanno dapprima superato la media mobile semplice a 200 giorni per poi portarsi in velocità ai 4,207 euro, dove al momento i prezzi stanno consolidando. La tendenza rialzista farebbe privilegiare strategie di matrice long. A tal proposito una rottura dei massimi segnati venerdì scorso a 4,237 darebbe il via agli acquisti. In caso di ritracciamento bisognerà invece monitorare attentamente la price action nell’area supportiva compresa tra 3,70 e 4,00 euro. Target identificabile a 4,50 euro.
  • Generali Assicurazioni: venerdì scorso le azioni della quotata a Piazza Affari si sono attestate a 17,24 euro, registrando la quarta candela positiva consecutiva. Il trend rialzista rimane intatto, ma l’oscillatore RSI settato a 14 periodi in area di ipercomprato farebbe pensare che un movimento correttivo possa essere alle porte. In tal caso verrebbe inoltre disegnato una figura di doppio massimo, con il top registrato nella seduta del 17 aprile. Per operazioni long si potrebbe attendere quindi un eventuale ritracciamento in area 16 euro, dove transita una trendline di lungo periodo.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.