Bezos non sarà più CEO di Amazon: “Ma non vado in pensione”

Mario D’Angelo

03/02/2021

03/02/2021 - 00:18

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Mentre Amazon pubblica una trimestrale da record, Jeff Bezos, che ha fondato la compagnia nel 1994, annuncia che lascerà la carica di CEO. Ecco chi prenderà il suo posto.

Bezos non sarà più CEO di Amazon: “Ma non vado in pensione”

Jeff Bezos non sarà più il CEO di Amazon. Al suo posto ci sarà Andy Jassy, attuale capo di Amazon Web Services. Le dimissioni di Bezos saranno effettive a partire dal terzo quarto del 2021. Lo ha annunciato lo stesso fondatore del colosso dell’e-commerce in concomitanza con la diffusione della trimestrale Amazon.

Bezos non sarà più CEO di Amazon

Amazon.com Inc. ha infranto nuovi record nell’anno passato, tanti da convincere il Bezos a fare un passo indietro dalla carica di CEO. Nella trimestrale relativa al Q4 del 2020, Amazon ha riportato per la prima volta in assoluto vendite per $100 miliardi in un solo trimestre, mentre i guadagni hanno raggiunto un nuovo livello per il terzo quarto consecutivo.

Quando guardi ai nostri risultati finanziari, quello che in realtà stai vedendo sono i risultati cumulativi dell’invenzione”, ha detto Bezos. “In questo momento vedo Amazon inventiva come non mai, dunque è un periodo ottimale per questa transizione”, ha precisato. Le sue dimissioni saranno effettive a partire dalla seconda metà del 2021.

A quel punto la carica di CEO di Amazon sarà assunta da Andy Jassu, attuale capo della divisione del cloud computing, AWS, che nella trimestrale Amazon ha riportato ricavi in crescita del 28%.

Essere il CEO di Amazon è una profonda responsabilità, ed è estenuante. Quando hai una responsabilità del genere, è difficile fare attenzione al resto”, ha detto Bezos.

Il fondatore di Amazon ha precisato che non si tratta di pensionamento: “Come presidente esecutivo sarò impegnato in importanti iniziative Amazon ma avrò anche tempo ed energie di cui ho bisogno per il Day 1 Fund, il Bezos Earth Fund, Blue Origin, il Washington Post e le mie altre passioni”.

Un’altra trimestrale Amazon da record

Contemporaneamente all’annuncio di Bezos, è stata diffusa la trimestrale Amazon relativa all’ultimo quarto del 2020. I ricavi sono stati di 125,6 miliardi, mentre gli utili hanno battuto il record per tre trimestri di seguito per un totale annuale di 21,3 miliardi, quasi il doppio degli 11,59 miliardi del 2019.

Per l’ultimo quarto del 2020, Amazon ha registrato utili per 7,2 miliardi, o $14,06 ad azione, in crescita rispetto ai $6,47 ad azione dello stesso periodo dell’anno precedente.

La pandemia di coronavirus si è rivelata particolarmente proficua per Amazon, con i ricavi nel 2020 sono cresciuti a 386,1 miliardi di dollari dai 280,5 miliardi dell’anno precedente.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.