Bce: nuova liquidità alle banche greche, ma fino a lunedì

Stefania Manservigi

19/06/2015

19/06/2015 - 16:19

condividi

La Bce ha disposto nuova liquidità alle banche greche, ma meno di quanto richiesto da Atene. Tsipras mira all’accordo al summit dei leader di lunedì.

In attesa di conoscere il futuro della Grecia e le conseguenze che lo stesso avrà sull’Unione Europea, il consiglio direttivo della Bce, riunito in una conference call straordinaria, ha dato il via libera ad ulteriore liquidità di emergenza per le banche greche. Ciò che verrà dato dalla Bce sarà comunque meno dei 3 miliardi richiesti da Atene, come riportato dal Financial Times.
Il rialzo concesso oggi sarà sufficiente alle banche greche per arrivare fino a lunedì, dopo di che, riferisce Bloomberg, l’Istituto di Francoforte terrà un’altra conference call sulla Grecia dove deciderà che fare.

Juncker non esclude Grexit, Tsipras è fiducioso sull’accordo
Il Presidente della Commissione Ue Jean - Claude Juncker ha commentato l’atteggiamento del premier greco, dicendo:

«Non capisco Tsipras. Ho sempre avvertito del fatto che non mi è possibile evitare il fallimento dei colloqui ad ogni costo.»

Il Presidente inoltre non ha escluso l’ipotesi Grexit.
Il premier greco sembra invece essere ottimista in vista del summit che si terrà lunedì. A proposito di tale appuntamento ha commentato:

«Il vertice straordinario è uno sviluppo positivo nel percorso verso l’accordo. Ci sarà una soluzione nel quadro delle regole Ue e della democrazia, che permetterà alla Grecia di tornare alla crescita. Noi puntavamo a fare in modo che le negoziazioni finali avvenissero al più alto livello politico in Europa, e ora stiamo lavorando per il successo di questo summit.»

Grecia, possibile assistenza finanziaria da parte della Russia?
Nel lungo braccio di ferro tra la Grecia e l’Europa potrebbe intromettersi la Russia.
Il vice premier russo Arkadi Dvorkovich ha infatti annunciato alla tv russa Russia Today:

«Noi sosterremo qualunque decisione sarà proposta dalla Grecia e dai partner europei. Se la Grecia ha bisogno di assistenza finanziaria noi esamineremo la questione.»

Tuttavia la Russia potrebbe prestare assistenza finanziaria alla Grecia solo se il governo ellenico dovesse fare una richiesta in tal senso.
Intanto è atteso per oggi l’incontro tra Tsipras e il premier russo Vladimir Putin a margine del Forum economico di San Pietroburgo.

Germania, volontà di trovare accordo con la Grecia
Anche la Germania sembra interessata a trovare un accordo con Atene nell’incontro di lunedì. A far trapelare tali intenzioni è il portavoce della cancelliera tedesca Angela Merke, Steffen Seibert, che ha sottolineato la volontà della Germania alla permanenza della Grecia nell’Eurozona ribadendo il principio per cui la solidarietà viene data in cambio di responsabilità.

Per capire come evolverà la situazione tra la Grecia e l’Ue, e se le due parti troveranno un accordo, occorre quindi attendere il vertice straordinario dei Paesi dell’Eurozona fissato per lunedì 22 giugno alle 19.

Argomenti

# BCE
# Grecia

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.