Comprare auto km 0 può essere conveniente, soprattutto quando si hanno dei budget limitati e si cercano occasioni. Quando si vuole cambiare auto, solitamente ci si pone davanti alla scelta tra auto nuove o usate, ma esiste una terza via costituita dalle auto km 0.

Di cosa stiamo parlando? Si tratta di automobili nuove a tutti gli effetti, che dopo essere state a lungo a disposizione del salone vengono vendute a un prezzo più economico e con un chilometraggio sempre vicino allo 0 (comunque sempre inferiore ai 100 km). Queste auto sono di proprietà del salone e sono state immatricolate per raggiungere degli obiettivi imposti dalla casa madre: per liberare il magazzino, però, il salone può venderle a prezzo ridotto.

Vediamo quanto conviene acquistare auto a Km 0, quali sono i vantaggi a disposizione dell’acquirente (a parte il prezzo più accessibile) e cosa bisogna controllare prima di acquistarle.

Auto km 0: cosa significa?

Le auto a km 0 non differiscono quasi in nulla dalle auto nuove, se non per il fatto di aver avuto già un proprietario, ovvero l’autosalone. Si tratta di automobili che il salone ordina in eccesso per accordi fissati con la casa madre, che prevede un numero minimo di ordini anche se mancano effettivamente gli ordini dei clienti, e che il salone immatricola a suo nome.

Una volta che le auto sono intestate al salone, sono pronte per essere vendute: avendo avuto già un proprietario ed essendo state a disposizione del salone per un certo periodo, però, le auto a km 0 costano circa il 20% in meno delle auto nuove e sono fiscalmente equiparate alle usate anche se difficilmente il contachilometri supera le tre cifre.

Un’importante differenza con le auto nuove, però, riguarda la durata della garanzia: in caso di auto a km 0, infatti, quest’ultima scende a 12 mesi anziché i 24 mesi tradizionali.

Le auto a km 0, infine, non vanno confuse con le auto aziendali utilizzate dai dipendenti del salone: quelle sono vere e proprie auto usate seppur con pochi chilometri e con pochi mesi. Questo tipo di auto rientra a tutti gli effetti tra le usate, perché presenta sempre qualche migliaio di chilometri.

Auto km 0: quali sono i vantaggi e gli svantaggi

Acquistare auto a km 0 presenta dei vantaggi e degli svantaggi. Sicuramente il prezzo è il primo punto a favore dell’acquisto di auto a km 0, ma esistono anche altri fattori positivi per cui scegliere questo tipo di veicoli:

  • il risparmio è consistente rispetto all’acquisto di auto nuove;
  • il cliente ha i vantaggi del nuovo a un prezzo più basso.

Dall’altro lato, comunque, non mancano nemmeno gli svantaggi:

  • dal momento che sono state acquistate e scelte dal salone, non è possibile scegliere allestimenti, colori e optional;
  • le auto a km 0 non usufruiscono di incentivi statali né di promozioni da parte della casa madre;
  • per acquistarle è necessario fare il passaggio di proprietà (dall’autosalone al compratore), anche se la spesa è spesso compresa nel prezzo finale.

Conviene acquistare auto km 0?

Dopo aver elencato i vantaggi e gli svantaggi legati all’acquisto di auto a km 0 è lecito chiedersi: convengono davvero? Soltanto in base alle esigenze del cliente si può determinare se l’acquisto di un’auto a km 0 sia conveniente oppure no.

Dal momento che non si possono scegliere gli allestimenti, il compratore deve adattarsi alla versione immatricolata dal salone - generalmente con equipaggiamento base o intermedio, la più comprata dal salone - e ai colori. Questo significa che spesso non sono comprese molte dotazioni interessanti vendute come optional, come i fendinebbia, il ruotino di scorta e l’omologazione a 4 invece che a 5 posti.

Le auto a km 0 convengono sicuramente a livello economico, ma soprattutto se il modello a disposizione si avvicina a quello desiderato dal cliente.

Un dettaglio importante è avere un confronto di prezzo tra la km 0 e lo stesso modello ordinato nuovo, dato che quest’ultimo può essere acquistato con incentivi e sconti, ma i saloni che hanno necessità di liberarsi delle auto già immatricolate hanno più margine per venire incontro al cliente rispetto alle trattative sul nuovo.

Offerte auto km 0: cosa controllare?

Prima di procedere con l’acquisto di auto a km 0 è bene controllare una serie di documenti per capire quale garanzia si nasconde dietro a questi veicoli.

Anzitutto, nel momento in cui si decide di acquistare questo tipo di auto è necessario guardare con attenzione il libretto di circolazione e verificare la prima immatricolazione sia quella effettuata dalla concessionaria. Un’altra cosa importante è verificare il conta chilometri: per essere un’auto a km 0, questi ultimi non devono essere superiori a 100. Verificate anche se il bollo è stato pagato dalla concessionaria (generalmente si, ma dipende dal tempo trascorso dalla prima immatricolazione).

La carrozzeria è un’altra cosa importante da controllare nel momento in cui si intende acquistare un’auto a km 0: controllare eventuali graffi o ammaccature e chiedere al salone la lista degli accessori che sono compresi nel modello di auto scelto.