Auto GPL più economiche, classifica 2019

Le auto GPL consentono un risparmio sui costi del carburante, ma quali sono le più economiche? Ecco la classifica aggiornata al 2019 con i modelli che costano meno.

Auto GPL più economiche, classifica 2019

Le auto GPL più economiche sono sempre più richieste, perché più diffusa sta diventando la tecnologia bifuel. Non a caso negli ultimi anni la quota di mercato in Italia dei veicoli alimentati a gas di petrolio liquefatti è in aumento. Dopo benzina e Diesel, c’è il GPL, grazie a una combinazione di fattori che stanno convincendo sempre di più.

Di elementi a favore delle auto GPL ne troviamo diversi: per prima cosa il risparmio e la praticità dovuti alla doppia alimentazione; poi l’autonomia maggiore per chi macina tanti km ogni giorno; inoltre le agevolazioni per il minor impatto inquinante, e infine anche il prezzo.

Questo tipo di automobili si sta facendo strada e mentre qualche anno fa gli impianti venivano montati successivamente all’acquisto, adesso sono tantissime le case automobilistiche che nelle proprie gamme offrono diversi modelli a GPL. Da Fiat a Lancia, da Volkswagen a Hyundai, passando per Kia e Dacia, sono sempre più le auto a gas a disposizione degli automobilisti, non rimane altro che scegliere e una discriminante importante è il costo.

In questa classifica aggiornata al 2019 vediamo tutti i modelli di auto GPL che costano meno, indipendentemente dalle performance. Per il solo rapporto sui consumi, abbiamo stilato un’altra classifica, dove spicca la Dacia Sandero.

Auto GPL più economiche, classifica 2019

Le tecnologie che consentono buone prestazioni o buon risparmio, non sempre garantiscono anche un costo basso e alla portata di tutti, basti pensare alle auto ibride plug-in, ottimo per prestazioni, basse emissioni e consumi di carburante contenuti, ma vendute ancora ad un prezzo elevato. Non è questo il caso delle auto GPL, vediamo quindi quali sono quelle più economiche.

1) Dr Zero GPL


La più piccola della casa italo-cinese è declinata in versione benzina e GPL. La versione a gas 1.0 69 CV Bifuel GPL ha un prezzo di partenza di 9.500 euro, il più basso della gamma, su tre equipaggiamenti a salire di 500 euro fino alla cifra di 10.500 euro.

2) Dacia Sandero GPL


Oltre ad essere la migliore dal punto di vista dei consumi, è anche tra le più economiche, con un prezzo di partenza da 11.000 euro per la versione 0.9 TCe GPL StreetWay Comfort. La casa di Renault ha fatto dei mezzi low-cost la propria forza, e in questo caso l’offerta è ideale per molti automobilisti che puntano al risparmio. Non mancano optional come i sensori di parcheggio e lo schermo Touch.

3) Hyundai i10 GPL


La più piccola di casa Hyundai è declinata anche in versione bifuel a gas. Questa variante GPL è proposta ad un prezzo di partenza di 12.600 euro per l’equipaggiamento 1.0 econext Advanced che prevede un allestimento davvero minimale e ridotto. Le forme da utilitaria e il risparmio per il carburante la rendono un’auto ideale per essere guidata a lungo in città.

4) Renault Twingo GPL


L’ultima al di sotto dei 14mila euro è la piccola di Renault, che nell’equipaggiamento 0.9 TCe Duel GPL S&S è proposta al prezzo di partenza di 13.250 euro con allestimento base completo. L’auto è disponibile anche nell’allestimento Duel 2 e in quello La Parisienne, salendo di costo fino a 16.900 euro.

5) Fiat Panda GPL


La bestseller italiana è una delle citycar più vendute nel nostro Paese. A riconferma della sua attitudine per fare tanti chilometri dentro e fuori la città, la Panda viene declinata anche nelle versioni bifuel a gas metano e a GPL. Quest’ultima ha un prezzo di partenza di 14.390 euro per l’equipaggiamento 1.2 EasyPower Easy da 69 cavalli.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su GPL

Argomenti:

GPL

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.