Analisi tecnica e Grafico: Dollaro Australiano Dollaro USA

Pubblicato il 28 agosto 2018

Analisi tecnica e grafico Dollaro Australiano Dollaro USA
Valori
Ultimo prezzo 0,7329
Variazione -0,30%
Max (52 settimane) 0,8136
Min (52 settimane) 0,72
Indicatori
MM200 0,76
RSI 14 48,01
MACD -0,003
Performance
1 settimana -0,53%
1 mese -1,05%
3 mesi -2,88%

Analisi tecnica Forex: AUD/USD, orsi pronti per un nuovo attacco

L’Aussie, dopo aver raggiunto area 0,7200 dollari, ritorna al di sopra del livello statico chiave. Le forze rialziste riusciranno a difendersi?

Il cambio AUD/USD, dopo aver raggiunto il minimo a 0,7200 dollari, è ritornato grazie a quattro sedute positive, al di sopra del livello statico chiave a 0,7324. Con la candela del 23 agosto, tuttavia, i corsi si sono spostati nuovamente al di sotto del livello statico, grazie ad una forte candela impulsiva a denotare la prevalenza dei venditori, ma senza segnare nuovi minimi.

Tale impulso è stato recuperato totalmente con le due sedute successive riportando le quotazioni al di sopra del livello statico chiave, che rimane la linea di demarcazione tra tori ed orsi. La price action, quindi, sta oscillando sul livello statico a 0,7324 e il recente modello di consolidamento sviluppatosi su di esso potrebbe portare ad un forte impulso direzionale.

Considerato il trend di lungo periodo (chiaramente ribassista) si privilegia quindi un’operatività di tipo short alla rottura del minimo della seduta di ieri a 0,7307, con primo obiettivo il minimo segnato a 0,7200, il giorno dell’Assunzione. Un obiettivo più ambizioso potrebbe essere identificato a 0,7148 ereditato dal minimo segnato il 23 dicembre 2016.

Se la view ribassista dovesse rivelarsi errata, con una rottura del massimo della seduta precedente a 0,7357, allora si potrebbero implementare strategie di natura rialzista con obiettivo il massimo registrato con la seduta del 9 luglio scorso a 0,7484, prestando attenzione alla trendline di lungo periodo che ora transita a 0,7450, la quale potrebbe ostacolare la risalita delle quotazioni, data la sua significatività.

SCENARIO LONG

Long da 0,7357 con stop loss fissato a 0,7307, target intermedio 0,7400, target finale 0,7484.

SCENARIO SHORT

Short da 0,7307 con stop loss fissato a 0,7357, target intermedio a 0,7200, target finale 0,7148.

Iscriviti ora alla newsletter di Money.it

Scopri le ultime analisi e notizie dal mondo dell’economia, della finanza e del Forex.