Analisi azioni Usa: Tesla, il possibile delisting porterà il titolo verso nuovi massimi?

Le azioni Tesla raggiungono con un balzo del 10% l’area resistenziale assoluta, dopo le ipotesi di delisting affermate dallo stesso Elon Musk

Analisi azioni Usa: Tesla, il possibile delisting porterà il titolo verso nuovi massimi?

Con le ipotesi di uscita da Wall Street il titolo Tesla raggiunge l’area resistenziale assoluta a 389,61 dollari, massimo segnato con la seduta del 18 settembre 2017.


Tesla, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Musk ha più volte attaccato gli short seller, gli operatori che scommettono contro il titolo vendendolo allo scoperto. La privatizzazione consentirebbe a Tesla di svincolarsi dalla pressione del mercato e dalle selvagge oscillazioni di prezzo dovute alle posizioni speculative.

A livello grafico il titolo Tesla con il balzo del 10% della scorsa seduta è riuscito a rompere i massimi segnati lo scorso 18 giugno. Il vero ostacolo da rompere è area 389,61 dollari, livello che è stato sfiorato dopo lo sprint di ieri.

Il forte impulso direzionale di ieri ha portato inoltre l’indicatore RSI vicino alla soglia di ipercomprato e considerata la significatività del livello statico (e psicologico), sarà necessario attendere l’apertura di Wall Street per capire se il titolo sarà pronto ad attaccare quota 389 dollari.

Un eventuale storno delle quotazioni durante la sessione odierna potrebbe creare delle ottime opportunità di tipo rialzista. In questo caso sarà importante monitorare i livelli dinamici e statici di breve termine.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Tesla

Alla luce di quanto emerso dalla struttura tecnica si vuole privilegiare un’operatività di tipo long in caso di ritracciamento verso la zona statica rappresentata dai massimi toccati nell’ultima decade di gennaio e febbraio scorsi a 360 dollari o, nel caso di un ritracciamento più sviluppato, verso la media mobile semplice a 50 giorni che transita in prossimità dell’area statica espressa dai massimi del 10 e del 18 luglio in area 324 dollari. Nel caso nella seduta odierna non si dovesse verificare alcun ritracciamento, ma una rottura decisa del livello resistenziale assoluto precedentemente menzionato, il livello rotto probabilmente cambierà polarizzazione comportandosi come supporto importante.


Elaborazione ufficio studi Money.it

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Analisi Tecnica Azionario USA

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.