Chi è Alessandra Locatelli, il nuovo ministro per la Famiglia della Lega?

Alessandro Cipolla

10 Luglio 2019 - 13:16

condividi

Alessandra Locatelli della Lega è il nuovo ministro alla Famiglia, prendendo il posto del suo collega di partito Lorenzo Fontana passato invece al dicastero degli Affari Europei.

Alessandra Locatelli della Lega è il nuovo ministro per la Famiglia e la Disabilità. Dopo le tante voce a riguardo, alla fine è arrivato il primo rimpasto per il governo gialloverde che da mesi doveva sostituire il posto lasciato vacante da Paolo Savona dopo il suo passaggio alla guida della CONSOB.

Lorenzo Fontana quindi è stato nominato dal premier Giuseppe Conte nuovo ministro agli Affari Europei, del resto è stato a lungo eurodeputato, con Alessandra Locatelli che ha così preso il posto al dicastero per la Famiglia del suo collega di partito.

Anche per lei si tratta di un incarico affine alla sua persona: laureata in Sociologia e di mestiere educatrice, il nuovo ministro anche da quando è entrata in politica si è sempre occupata di temi riguardanti il sociale e la famiglia.

La biografia di Alessandra Locatelli

Per mesi all’interno del governo del cambiamento c’è stata una poltrona rimasta vacante, ovvero quella del Ministero degli Affari Europei inizialmente affidata a Paolo Savona e poi retta ad interim dal premier Giuseppe Conte.

Come a effetto domino, la decisione da parte dei gialloverdi di spostare Lorenzo Fontana dal Ministero per la Famiglia e la Disabilità agli Affari Europei, ha portato alla nomina di Alessandra Locatelli come nuovo ministro in sostituzione del collega di partito.

Nel mondo della politica il fresco ministro per la Famiglia è un volto tutto sommato nuovo. Anche se è stata da sempre una militante della Lega, ricoprendo anche il ruolo di segretario cittadino, la sua prima elezione è datata 2017 quando diventa assessore e vicesindaco a Como, città dove è nata nel settembre del 1976.

Un incarico questo che dura poco, meno di un anno, visto che dopo le elezioni politiche del 2018 viene eletta deputata ovviamente tra le fila della Lega nel collegio plurinominale Lombardia 2.

Vista la sua laurea in Sociologia e il suo lavoro come educatrice, in questa nuova legislatura è stata inserita nella commissione Affari Sociali, fino al grande passo della nomina a ministro per la Famiglia e la Disabilità.

Iscriviti a Money.it