Come risparmiare sull’arredamento? 5 consigli utili

13 Settembre 2022 - 12:27

condividi

Risparmiare sull’arredamento di casa è possibile, con alcuni accorgimenti: dallo shopping online alla spedizione gratuita, ecco alcune idee originali.

Come risparmiare sull'arredamento? 5 consigli utili

Chi ha da poco comprato casa o si è trovato coinvolto in una ristrutturazione lo sa bene: arredare il proprio appartamento non è affatto facile. Dalla cucina, alla camera da letto fino ai sanitari, sono acquisti ai quali è difficile, se non impossibile, rinunciare o anche solo rimandare. A tutti piacerebbe poter scegliere il mobilio secondo il proprio gusto personale e senza badare a spese ma, si sa, spesso si è costretti a compiere dei sacrifici e a rinunciare a qualcosa pur di restare dentro il budget stabilito. Esistono una serie di “trucchetti”, però, attraverso i quali è possibile risparmiare sull’arredamento e dare sfogo a tutta la propria fantasia.

Dal pagamento con carta di credito, all’acquisto effettuato online, fino alla scoperta di marchi meno conosciuti ma che possono consentirci di abbattere i costi. Ecco cinque utili suggerimenti su come arredare la propria casa e su come risparmiare sull’arredamento, mantenendo però intatta la qualità dei mobili e dei prodotti acquistati.

1. Immaginare ciò di cui si ha bisogno

La prima cosa da fare quando ci si trasferisce in una nuova casa è quella di stilare una sorta di lista delle priorità. Innanzitutto, è fondamentale avere i servizi igienici funzionanti, una cucina che sia funzionale allo spazio di cui si dispone e un luogo adatto per riposare, nel quale inserire materassi e reti del letto. Il resto, volendo, può anche aspettare.
Se, invece, si è decisi ad arredare di tutto punto la propria casa prima di entrarvi, allora non potranno mancare un divano, un tavolo per il soggiorno, specchi e molto altro.

Se si preferisce dedicarsi all’arte del riciclo, si può anche iniziare a figurare nella propria mente possibili mobili realizzati tramite bricolage o sfruttando qualche oggetto che non utilizzi e che potrebbe tornare utile per risparmiare sull’arredamento, come ad esempio dei pallet rivestiti di cuscini per creare un’area sul proprio terrazzo.

Per i meno esperti, consigliamo, invece, la lettura di «Dire Fare Abitare», di Silvia Morselli e Antonio Nicolini. Il libro accompagna nell’acquisto o personalizzazione della propria casa affrontando i vari step, da quelli più burocratici, fino ai consigli di stile.

Come si legge nell’introduzione del libro, infatti, «mettere su casa, al di là della dimensione oggettiva, è comunque un atto ad alto tasso simbolico (…) Nella ricerca e nella definizione del nostro spazio domestico entrano in gioco per ciascuno di noi, in ugual misura, aspettative, bisogni, proiezioni, paure, desideri».

2. Fare shopping online

Lo shopping online per l’acquisto di mobili per la casa è la scelta migliore se si vuole risparmiare sull’arredamento: molto spesso si trovano mobili a prezzi scontatissimi. Sul web, inoltre, sono presenti moltissimi oggetti originali e particolari che possono dare un tocco unico alla tua casa.

Grazie allo shopping online potrai cercare e selezionare i prodotti che preferisci filtrandoli per colore, stile, trama o prezzo. Su Amazon, per fare alcuni esempi, esistono dei dettagli che rendono la casa confortevole e accogliente, senza costringerti a utilizzare l’intero budget per acquistarli.

Prova gratis Amazon Prime per 30 giorni

Per chi preferisce uno stile moderno, la soluzione ideale per accogliere gli ospiti è scegliere di acquistare delle poltroncine in velluto (disponibili in diversi colori) da posizionare in cucina o in soggiorno, ma anche in cameretta o in uno studio. Il prezzo su Amazon è di 109,99 euro.

Se avete poco spazio in casa ma volete invitare amici a cena, l’idea migliore è scegliere un tavolo allungabile salva spazio: quello che proponiamo ha un design elegante e moderno e può accogliere fino a 10 ospiti. Disponibile in diversi colori, ha un prezzo variabile da un minimo di 248,99 euro.

Immancabile in salotto un comodissimo divano per godersi le maratone di serie tv con gli amici. Quello che proponiamo è un divano a 3 posti con i bracci arrotolati, le gambe leggermente affusolate e una varietà di colori neutri. Il prezzo è di 297,99 euro e per montarlo non servono attrezzi: si unisce in soli quattro semplici passaggi.

3. Non servono marchi costosi

Comprare un mobile di marca può far fare una bellissima figura di fronte agli amici, ma conviene davvero spendere tutti quei soldi per acquistare un prodotto che per certi versi è simile a un altro senza marca?

Alcuni studi di neuromarketing hanno evidenziato che il cibo di marca e quello generico siano in realtà la stessa cosa, ma che i consumatori paghino una percentuale maggiore di denaro per un brand particolare. Lo stesso vale anche per i mobili.

Per risparmiare, quindi, si può optare per una marca meno conosciuta, ma che permetta di acquistare un prodotto di qualità pari o superiore al noto marchio su cui si ha buttato l’occhio, a un prezzo decisamente inferiore.

4. Usare la carta di credito

Quando si ha in programma l’acquisto di mobili di dimensioni (e prezzo) più grandi, è consigliabile effettuare il pagamento con la carta di credito, in modo da poter ottenere le agevolazioni relative al bonus mobili o comunque eventuali detrazioni disponibili.

5. Risparmiare sui costi di spedizione e imballaggio

Un ultimo consiglio utile per risparmiare sull’arredamento di casa è quello di verificare che la consegna dei mobili acquistati sia gratuita o per lo meno sia possibile andare a ritirare sul posto i prodotti scelti (se la casa non è lontana dal punto vendita e si possiedono i mezzi adeguati).

Limitando la spesa di trasporto e quella di montaggio si potrà arrivare a risparmiare fino al 20% dei costi totali.

Iscriviti a Money.it