Opzione donna

Opzione donna è il regime sperimentale che consente alle donne che rispettano i requisiti fissati dalla legge di andare in pensione anticipata.
Possono accedere a Opzione donna le lavoratrici che entro il 31 dicembre 2015 hanno compiuto i 57 anni e 3 mesi di età (58 anni e 3 mesi nel caso di lavoratrici autonome) e hanno versato almeno 35 anni di contributi.
Le lavoratrici che optano per Opzione donna accettano di subire un taglio dell’assegno pensionistico del 25/30% in quanto lo stesso verrà calcolato secondo il metodo contributivo.

Opzione donna, ultimi articoli su Money.it

Pensione a 59 anni: quale misura la permette prima?

Lorenzo Rubini

14 Agosto 2020 - 17:15

Pensione a 59 anni: quale misura la permette prima?

Per chi ha un buon numero di anni di contributi maturati la possibilità di un pensionamento anticipato non è solo un miraggio. Vediamo le strade per chi ha 59 anni di età.