Olaf Scholz

Olaf Scholz è un politico tedesco facente parte del partito Socialdemocratico. In occasione delle elezioni federali in Germania del 26 settembre 2021, è stato indicato come il candidato cancelliere del SPD.

Formatosi nella scuola e nella tradizione politica socialdemocratica, ha ricoperto dal 2002 al 2004 la carica di Segretario generale della SPD durante l’ultimo periodo della leadership di Gerhard Schröder, ultimo cancelliere espresso dal centrosinistra.

Dal 2007 al 2009, in occasione del primo Governo di coalizione guidato dalla Merkel, Scholz, ha fatto parte dell’esecutivo in qualità di ministro del Lavoro.

Fino al 2011, inoltre, è stato membro del Bundestag fino alla sua elezione a Sindaco di Amburgo, incarico questo che è stato ricoperto dal 2011 al 2018.

Nel 2018, dopo l’accordo trovato con la CDU/CSU per il quarto Governo Merkel nuovamente in grande coalizione con l’SPD, Olaf Scholz è stato designato come vicecancelliere e ministro delle Finanze.

Olaf Scholz, ultimi articoli su Money.it

La Germania presto potrebbe avere un nuovo Governo

Alessandro Cipolla

7 Ottobre 2021 - 10:23

La Germania presto potrebbe avere un nuovo Governo

In Germania Liberali e Verdi hanno deciso di intraprendere dei colloqui formali con i Socialdemocratici, arrivati primi alle elezioni del 26 settembre: la CDU di Angela Merkel verso l’opposizione.

Mercati: cosa aspettarsi dalle elezioni in Germania

Riccardo Lozzi

24 Settembre 2021 - 12:00

Mercati: cosa aspettarsi dalle elezioni in Germania

Quali conseguenze sui mercati obbligazionari e sulle Borse europee con la composizione del primo Governo post-Merkel? I possibili scenari delle elezioni in Germania 2021.

Perché le elezioni in Germania interessano (molto) all’Italia

Alessandro Cipolla

20 Settembre 2021 - 11:35

Perché le elezioni in Germania interessano (molto) all'Italia

Domenica 26 settembre in Germania si terranno le elezioni federali, un voto che interessa da vicino anche l’Italia: dal patto di stabilità fino alla transizione ecologica, molto può cambiare in base a chi sarà il prossimo cancelliere.