Whatsapp, ecco la funzione incognito: cos’è, a cosa serve e quando arriva

Giorgia Bonamoneta

4 Luglio 2022 - 23:56

condividi

Arriva una nuova funzione di WhatsApp: la funzione incognito. Ecco cos’è e quando arriva in Italia per tutti.

Whatsapp, ecco la funzione incognito: cos'è, a cosa serve e quando arriva

È in arrivo una nuova funzione di WhatsApp. Si chiama “funzione incognito” e serve per rendersi invisibili, ancora di più, al resto degli utenti. La funzione incognito va oltre la semplice spunta blu non visibile, perché permette di organizzare gli utenti che possono vedere e gli utenti che non possono vedere online il proprio profilo.

Si tratta di una maggiore personalizzazione del proprio profilo e un aumento di sicurezza e privacy per l’utente. Il mondo cambia e così anche gli utenti che vogliono dal proprio servizio di messaggistica - il più utilizzato al mondo per tempi e utenti - sempre maggiore sicurezza.

La nuova funzione di WhatsApp permetterà, a chi deciderà di impostare il massimo della riservatezza al proprio profilo, di scrivere un messaggio, registrare un audio, inviare una foto, un video senza mai risultare online. Non sarà più visibile né classico “sta scrivendo” né “sta registrando”.

È una funzione anti stalker è stata annunciata da alcuni giornali di settore? Probabilmente no, è molto più semplice immaginare che la spunta blu non bastasse più agli utenti. La funzione incognita è una versione più aggiornata per non risultare online, ma anche per poter continuare a vedere gli altri online. Inoltre permette di suddividere i contatti tra numeri conosciuti e sconosciuti e dare diverse priorità di privacy.

Cos’è la funzione incognito di Whatsapp?

WhatsApp cambia ancora e lo fa per venire incontro alle necessità di ognuno dei suoi utenti. In un mondo dove la privacy è sempre importante, anche WhatsApp viene incontro a questa necessità. Nel corso degli anni sono state diverse le nuove funzioni inserite nell’app di messaggistica più diffusa al mondo: modificare i messaggi dopo l’invio, avere un unico account su due smartphone, nascondere le spunte blu e diversi piccoli accorgimenti.

La nuova funzione incognita avrà invece una svolta maggiore perché permetterà di nascondere la propria presenza online in diverse fasi del messaggio, che sia questo scritto o un messaggio audio.

A cosa serve la funzione incognito di Whatsapp?

Dalle prime immagini emerse online è possibile notare come la funzione incognita possa essere attivata con diverse modalità. C’è la sezione “chi può vedere le mie informazioni personali” e la sezione “ultimo messaggio”, che può andare nello specifico e aggiungere chi può vedere quando l’utente è online. Può essere suddiviso in:

  • visibile a tutti
  • ai contatti
  • eccetto alcuni contatti
  • nessuno

Selezionando “nessuno” si oscura il proprio profilo WhatsApp a tutti e quindi nessuno potrà vedere mentre si scrive un messaggio, si mando una foto, si registro un video o quando si manda un messaggio vocale.

Funzione incognito: quando arriva in Italia

Come molte altre novità di WhatsApp, la funzione incognito arriverà prima sui sistemi iOS e in seguito su i sistemi Android, anche nella loro versione web. Al momento però non si può scaricare neanche per i sistemi iOS, quindi su iPhone, neppure la sua versione di prova.

È probabile che con il prossimo aggiornamento corposo dell’applicazione diventerà disponibile. Ad alcuni utenti sarà possibile quindi iniziare a utilizzare questa versione in incognito, per poi lasciare i feedback agli sviluppatori per decidere se allargare la funzione a tutti gli utenti.

Iscriviti a Money.it