Weekend in agriturismo: una scelta green

25 Luglio 2022 - 14:31

condividi

Alimentazione biologica e bioedilizia rendono queste strutture il luogo ideale per chi vuole trascorrere le vacanze nel pieno rispetto della natura

Weekend in agriturismo: una scelta green

Se amate la natura e il cibo sano, allora quello che fa per voi si chiama agriturismo. Meglio ancora se eco-friendly.

Numeri alla mano, sono sempre di più gli italiani, e gli stranieri, che nel nostro Paese scelgono di trascorrere le vacanze (o anche solo un weekend) in strutture a basso impatto ambientale.

Una scelta consapevole

Per essere definito ecosostenibile un agriturismo deve rispettare alcuni criteri fondamentali, a partire dal rispetto e dalla valorizzazione del territorio con l’adozione di sistemi di agricoltura biologica e bioedilizia.

Ma non solo. Vediamo nel dettaglio quali sono le principali caratteristiche degli agriturismi sostenibili (e perché sono un’ottima meta per vacanze all’insegna della natura):

  • Alimentazione e ristorazione: le strutture più eco-friendly propongono menu realizzati da agricoltura biologica, di provenienza locale o a km0. Grande attenzione viene posta soprattutto alla stagionalità degli alimenti, che vengono forniti da aziende agricole del territorio o piccoli artigiani della comunità locale;
  • rifiuti: raccolta differenziata, messa al bando delle bottiglie in plastica e compostaggio sono all’ordine del giorno negli agriturismi green;
  • energia: grande attenzione viene rivolta al risparmio energetico, con l’utilizzo di luci a LED (più efficienti e meno inquinanti) e sistemi automatici che riducono i consumi. Alcune strutture, in particolare, sono dotate di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, di sistemi di solare termico per l’acqua calda e centrali termiche a biomasse (quindi basate su fonti rinnovabili) per il riscaldamento;
  • acqua: mai come in questo momento risparmiare acqua è fondamentale. Quasi tutte le strutture ricettive (compresi gli hotel) invitano i clienti al riutilizzo degli asciugamani per ridurre i cicli di lavaggio, ma alcune strutture hanno adottato soluzioni ancora più efficienti, come riduttori di flusso o temporizzatori per le docce;
  • Animali e natura: difficile non trovare animali negli agriturismi ecosostenibili. Di conseguenza, tutte le strutture sono pet-friendly. Grande attenzione viene anche rivolta all’ambiente circostante: molto spesso gli agriturismi hanno orti e frutteti dai quali provengono le materie prime che troverete in tavola.

Tre proposte per una vacanza green

Da Nord a Sud, ecco tre proposte per chi vuole trascorrere qualche giorno di relax nel pieno rispetto della natura.

  • Agriturismo Polisena

A Pontida, in provincia di Bergamo, si trova il primo agriturismo a potersi fregiare del riconoscimento Klimahotel, che garantisce l’equilibrio energetico della struttura e il rispetto per l’ambiente.

Fulcro dell’attività agricola è la coltivazione biologica della vite dalla quale si ricavano 5 vini (tre Doc Valcalepio, un Doc Terre del Colleoni e un Igt Bergamasca). Ma sono presenti anche alberi da frutto, un orto e tanti animali, come pecore, agnelli e pollame.

Disponibili anche una Bio-Spa, percorsi tematici nel verde e degustazioni di prodotti rigorosamente biologici.

  • Agriturismo La fontanaccia

Situato in Val di Sieve, vicino a Firenze, è immerso nelle dolci colline del Chianti Rufina. L’Azienda Agricola si estende su 14 ettari di terreno, suddiviso fra boschi e oliveti, con particolare attenzione al tema della sostenibilità dal punto di vista ambientale, agricolo, energetico e lavorativo.

Per il pernottamento sono disponibili due appartamenti e tre camere ricavati in strutture già esistenti e curati nei minimi dettagli attraverso il riuso di vecchi e originali materiali di arredo toscano e di vita contadina.

Quanto alla cucina, l’agriturismo crede molto nell’importanza della filiera corta per avere cibo sano e genuino che rispetti la stagionalità. Sono disponibili anche menu vegetariani, vegani e gluten-free.

  • Agriturismo Masseria Gianferrante

Nel Salento, a Ugento (Lecce), si trova questa azienda agricola che risale al XII secolo. Punti di forza della struttura sono la biodiversità, il risparmio idrico ed energetico e la strategia zero rifiuti (ogni cosa è riciclata, compresa l’acqua per uso igienico grazie al sistema della fitodepurazione).

Ma non solo: per quanto riguarda le camere, come si legge sul sito, non c’è la TV ma libri da scambiare e
gli arredi sono plastic free, molti realizzati artigianalmente come pezzi unici.

Altra chicca da non perdere, il biolago: una vera oasi immersa nel verde dove è possibile fare il bagno. Le acque sono rese dolci dalla depurazione attraverso le piante acquatiche e uno specifico sistema tecnico, senza uso di prodotti chimici come il cloro.

Argomenti

Iscriviti a Money.it