Volkswagen Taigo è un SUV compatto pronto per il debutto europeo. Nonostante il suo posizionamento in un segmento di mercato particolarmente affollato e popolato da vetture di successo internazionale, le sue ambizioni sono notevoli, forte di uno stile accattivante e di contenuti all’altezza delle migliori competitor.

Volkswagen Taigo vanta una posizione di seduta rialzata e una spiccata connettività.

Una cinque porte che offre il meglio della tecnologia attualmente disponibile, un modello che inizialmente sarà offerto esclusivamente con trazione anteriore e che nelle forme prende ispirazione dalla sorella T-Roc.

Nasce sulla piattaforma MBQ di terza generazione, una base che in passato era riservata esclusivamente ai modelli di fascia medio alta e che per via della sua conformazione e struttura è già in grado di accogliere motorizzazioni ibride oltre le classiche alimentazioni benzina.

Volkswagen Taigo

Volkswagen Taigo avrà un prezzo di circa 20.000 euro

Non sono stati ancora ufficializzati i prezzi di questo interessante e accattivante SUV Coupé ma il posizionamento è chiaro, viste anche le dimensioni contenute, lunga poco meno di 4,26 metri ha una linea sportiva pur mantenendo eleganza e austerità tipici del marchio Volkswagen.

Nel frontale spiccano i gruppi ottici a LED, a richiesta saranno disponibili quelli a matrice di LED IQ Light, sulle versioni di punta e sugli allestimenti top di gamma la mascherina radiatore disporrà di una illuminazione molto simile a quanto già visto sulla nuova Polo, con la cornice della griglia radiatore retroilluminata.

Proporzionata e in linea con le nuove tendenze del mercato, di fatto la Taigo è la cugina della Q3 Sportback, si differenzierà dal modello della casa dei quattro anelli per posizionamento, estetica e dotazione.

Come da tradizione del marchio automobilistico tedesco particolarmente curata sarà la sicurezza, presenti tutti i più avanzati sistemi di assistenza alla guida, gli ADAS di livello 2 contribuiranno a elevare piacere e comfort di guida.

Volkswagen Taigo

Volkswagen Taigo: il SUV Coupé connesso

Novità anche per gli interni, nonostante il suo posizionamento, la dotazione di serie sarà particolarmente ricca perché basata sulla piattaforma multimediale MIB 3, un sistema che rispetto al precedente MIB 2+ presente sulla vecchia gamma Audi Q3, si rivela nettamente più veloce, intuibile e fruibile. La schermata home è personalizzabile, in automatico il sistema provvede a selezionare in primo piano le icone e applicazioni più utilizzate, grazie ad una eSIM permanente, la vettura tedesca è costantemente connessa con il mondo esterno, disponibili vari widget per lo streaming multimediale e la navigazione sicura e veloce grazie a mappe aggiornate, notevolmente implementato sarà anche il sistema “Car-to-X”, una tecnologia attraverso cui le vetture di nuove generazione dialogano tra loro scambiando dati su possibili situazioni di pericolo, quali incidenti, traffico, allerta meteo.

Volkswagen Taigo

A richiesta sarà disponibile anche il pacchetto IQ. Drive Travel Assist che consentirà la guida in modalità semiautonoma fino a una velocità di 210 km/h e che integrerà vari e utili dispositivi di assistenza alla guida tra cui:

  • Front assist: monitoraggio dell’ambiente circostante con segnalazione visiva e sonora di potenziali pericoli;
  • Automatic Emergency Brake: la frenata automatica d’emergenza con rilevazione della presenza di pedoni e ciclisti;
  • Lane Assist: mantenimento della corsia;
  • Blind Spot assist: segnala il sopraggiungere di un veicolo in prossimità di un angolo cieco attraverso un alert visivo.

Sul fronte delle motorizzazioni sotto il suo affusolato cofano dovrebbero trovare posto le motorizzazioni TSI da 1 litro e 1.5 litri con potenze comprese tra i 95 e i 150 cavalli, probabile la presenza di unità con alimentazione esclusivamente benzina.

Il nuovo SUV Coupé debutterà sui mercati internazionali a partire dal primo trimestre del prossimo anno.

Foto Volkswagen Taigo