Venture capital, come avere successo. Intervista a Lorenzo Castelli, talento under 30 di Forbes

Marta De Vivo

27/10/2022

Come si comincia un percorso attivo nel venture capital? Lorenzo Castelli racconta come Alchimia è diventata un’azienda leader in Italia nel mercato del venture capital.

In questa intervista con Lorenzo Castelli abbiamo discusso dell’ecosistema startup a livello nazionale ed europeo. Lorenzo è Co-founder & Portfolio Manager di Alchimia Investments, veicolo di investimento attivo nel settore del venture capital basato in Italia e operante a livello internazionale.

A chi intende iniziare un percorso simile al suo consiglia di: “Formarsi all’estero, ad esempio Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia, dove il venture capital è un mercato già consolidato, per poi tornare in Italia portando le best practice di mercato per replicare nel nostro paese modelli di successo. Considerando che l’Italia sta vivendo un momento fondamentale per la crescita del venture capital, è necessario formare giovani professionisti che possano contribuire all’espansione del settore. Il ruolo che può giocare l’Italia nei prossimi anni è di altissimo profilo, tanti grandi investitori internazionali stanno guardando al nostro paese ed è fondamentale che ci sia aggregazione e collaborazione tra gli operatori italiani al fine di creare un ecosistema solido che possa attrarre capitali al pari degli altri paesi Europei”. Alchimia non a caso oggi è riconosciuta tra i leader italiani nel mercato del venture capital contando, a oggi, un portafoglio di 23 investimenti in società operanti sia in Italia che all’estero. In particolare, l’80% del portafoglio è allocato tra Stati Uniti, Israele, Regno Unito, Dubai, Islanda e Africa.

La società vanta inoltre tre importanti exit, ovvero l’IPO al Nasdaq di CUE Health, l’acquisizione della società israeliana di virtual reality Texel da parte del gruppo Dazn e l’acquisizione parziale della società Stardust da parte del gruppo Gedi. Il portafoglio è inoltre diversificato in settori, quali; healthcare, blockchain e criptovalute, agrotech, aerospazio, influencer marketing, edtech, transportation e digital innovation. Nel luglio 2019, grazie a una solida partnership fondata su una vision comune nel settore del venture capital, Alchimia apre il capitale a Nicola Bulgari, che investe nella società tramite la sua Holding Annabel.

A oggi, grazie a un altro importante aumento di capitale, Alchimia vede come azionista di maggioranza Paolo Barletta, seguito da Annabel Holding e da altre importanti famiglie imprenditoriali italiane. Per il futuro, Lorenzo e il team di Alchimia, grazie al supporto degli investitori, puntano a consolidare l’azienda sul mercato internazionale, al fine di poter intercettare le migliori opportunità. Nei prossimi anni, vogliono raddoppiare la grandezza del veicolo, sia per numero di investimenti che per capitale gestito e dimostrare la validità del loro lavoro attraverso la crescita delle società in portafoglio e le future exit.

Argomenti

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo