Le università più economiche d’Italia: costi annuali

Chiara Esposito

6 Dicembre 2021 - 23:27

condividi

Rette annuali contenute per diversi grandi atenei italiani. La classifica completa con i costi delle varie università.

Le università più economiche d'Italia: costi annuali

L’istruzione accademica in molti casi rappresenta un costo notevole per le famiglie e per i ragazzi che cercano di raggiungere presto la propria indipendenza economica.

Ci sono infatti numerosi fattori che concorrono nella scelta dell’ateneo che meglio può soddisfare le necessità del singolo studente, ma non sempre ci si rende conto che ci siano rette universitarie particolarmente agevolate in alcune zone d’Italia piuttosto che in altre. Tramite una ricerca mirata però è possibile scoprire come alcuni parametri concorrano alla diminuzione dei costi anche in maniera sensibile: ecco quindi gli atenei meno cari d’Italia.

Costi università: gli studi sul caso

La problematica principale che è possibile riscontrare nel sistema accademico nazionale a livello di costi è relativa alle tasse universitarie che sono tra le più alte d’Europa. L’Italia si allinea quasi ai livelli della Gran Bretagna in certi casi, con la differenza che nel Regno Unito gli studenti possono iniziare a pagare dopo la laurea.

Tra gli stati dove invece l’università è economicamente più accessibile ci sono Germania, Danimarca, Finlandia, Svezia, Scozia e Norvegia. A porre a confronto il nostro sistema con quello degli stati citati infatti ci sono vari enti preposti tra cui la Federconsumatori che annualmente valuta gli atenei italiani definendone la qualità di formazione e servizi.

Esistono infatti molte classifiche con report e temi dettagliati, ma al momento ci concentreremo sui valori delle tasse universitarie. Una nota importante che molti studiosi riportano a questo proposito è che negli ultimi 5 anni si è registrato un aumento generale delle tasse universitarie, nonostante permanga una netta e marcata differenza tra Nord e Sud: le università del meridione sono infatti più economiche.

Università meno care: la classifica delle più convenienti

Un errore comune è quello di considerare il parametro del costo della retta universitaria in relazione alla qualità dell’insegnamento offerta all’interno dell’ateneo. Iniziamo quindi con lo sfatare il mito che ad un minore costo delle rette corrisponda scarso prestigio.

Un esempio di università poco care che però risultano lo stesso nelle classifiche delle più virtuose sono il Politecnico di Bari e l’Università della Tuscia, famosa soprattutto per la sua facoltà di Agraria.

Volendo però stilare una classifica dettagliata con riferimenti anche alle altre università che si posizionano in alto in graduatoria pur restando accessibili, ecco una lista completa:

  • Università Aldo Moro di Bari - 516 euro in media all’anno
  • Università di Sassari - 528 euro all’anno in media; 4° nella classifica dei migliori Medi Atenei Italiani; 2° migliore facoltà italiana di Architettura
  • Politecnico di Bari - 709 euro all’anno in media; 4° nella classifica dei migliori Politecnici Italiani
  • Università di Camerino - 750 euro all’anno in media; 1° nella classifica dei migliori Piccoli Atenei Italiani
  • Università di Macerata - 781 euro all’anno in media; 9° nella classifica dei migliori Medi Atenei Italiani
  • Università della Tuscia, Viterbo - 849 euro all’anno in media; 5° nella classifica dei migliori Piccoli Atenei Italiani
  • Università della Calabria, Cosenza - 864 euro l’anno in media; 2° nella classifica dei migliori Grandi Atenei Italiani
  • Università di Cassino - 867 euro l’anno in media
  • Università Federico II, Napoli - 869 euro l’anno in media; 10° nella classifica dei migliori Mega Atenei Italiani
  • Università Politecnica delle Marche - 928 euro l’anno in media.

Al contrario ecco le 8 università più care:

  • Politecnico di Milano - 1.627 euro annui in media
  • Statale di Milano - 1.467 euro all’anno in media
  • Università di Modena e Reggio Emilia - 1.395 euro in media all’anno
  • Insubria di Varese-Como - 1.392 euro l’anno in media
  • Ca’ Foscari di Venezia - 1.354 euro l’anno in media
  • IUAV di Venezia - 1.350 euro
  • Pavia - 1.343 euro l’anno in media
  • Università di Padova - 1.340 euro

Salta subito all’occhio la collocazione geografica delle città di riferimento a cui spesso si associa un alto tenore di vita con costi per beni e servizi anche più elevati rispetto ai valori indicati per l’istruzione accademica.

Argomenti

# Costi

Iscriviti a Money.it