Il trucco per il risolvere il problema dei tappi attaccati alle bottiglie di plastica

Luna Luciano

05/07/2024

Tappi attaccati alle bottiglie di plastica: ecco un trucco per risolvere ogni problema, anche quelli sollevati dal post (molto preso in giro durante le europee) di Matteo Salvini.

Tappi di plastica che rimangono agganciati al collo della bottiglia: impossibile staccarli. E se è questo lo scopo delle nuove bottigliette di plastica in commercio, sono numerosi i clienti che si lamentano del nuovo design.

Ormai però è entrato in vigore l’obbligo che vuole la vendita di bottiglie e contenitori - al di sotto dei 3 litri - con tappi “anti-smarrimento”, in modo che il coperchio rimanga attaccato tramite un lembo di plastica al resto della bottiglia.

Questa misura è stata introdotta dalla direttiva europea SUP (Single Use Plastics) del 2019, il cui obiettivo è quello di ridurre l’inquinamento da plastica. Eppure, l’introduzione di questa novità ha generato diverse reazioni. E se alcune persone ne hanno apprezzato l’impegno concreto nella tutela dell’ambiente, altre hanno espresso dubbi sulla reale efficacia del provvedimento, lamentandosi della “scomodità”.

La stessa scomodità di cui si è lamentato lo stesso leader della Lega Matteo Salvini in un post durante la campagna elettorale delle europee del 9 giugno un post che è stato oggetto di derisione da parte di molti utenti.

Eppure, la soluzione per i tappi di plastica è al quanto semplice, come dimostrato da una breve clip su TikTok che vuole risolvere qualsiasi dubbio sulla funzionalità dei nuovi tappi delle bottiglie di plastica. Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Perché è importante che i tappi siano attaccati alle bottiglie?

Ormai è ufficiale. Dal 3 luglio è entrato in vigore in Europa l’obbligo di commercializzare solo bottigliette di plastica con il tappo attaccato almeno per un lembo, quello che in inglese viene chiamato tethered cap (tappo legato).

In realtà tutto ciò non dovrebbe essere una sorpresa, in quanto l’obbligo è contenuto in una direttiva europea del 2019 sulla riduzione dell’incidenza della plastica, che non impone solo il “tappo legato” ma che ha vietato, a partire da luglio 2021, la vendita di alcuni prodotti usa e getta di plastica come posate, piatti, cannucce monouso e via dicendo. Sono anni quindi che le aziende del settore hanno iniziato ad adattarsi alla nuova regola, con il risultato che in Italia e nel resto d’Europa si possano già trovare bottiglie con i tappi attaccati negli scaffali dei supermercati.

La norma ha uno scopo ben preciso, quello di far sì che i tappi vengano buttati insieme alle bottiglie nel bidone della raccolta differenziata, in modo che non vengano dispersi nell’ambiente. Infatti, come spiegato più volte dagli esperti, tappi e coperchi di plastica sono tra gli oggetti monouso che inquinano di più le spiagge europee.

I cosiddetti “tappi attaccati” o “anti-smarrimento” tanto odiati dai consumatori sono in realtà un passo avanti nella lotta contro l’inquinamento da plastica, in quanto hanno lo scopo di contrastare la dispersione dei tappi e di facilitare la raccolta differenziata e il riciclo delle bottiglie.

Bottiglie di plastica: tutti i trucchi per risolvere il problema dei tappi “anti-smarrimento”

Sono numerosi gli utenti che si sono lamentati delle nuove bottiglie di plastica con il tappo attaccato, e mentre c’è chi cerca di spiegare come “staccare” il tappo, mandando in fumo i tentativi di preservare l’ambiente, c’è chi ha deciso di mostrare alcuni trucchi per far sì che il tappo non sia un problema.

Tra i diversi video, ce n’è uno su TikTok che vuole risolvere ogni dubbi sulla funzionalità dei nuovi tappi. Se a molti potrebbero sembrare molto ingombranti, un utente di TikTok sembra avere la risposta su come rendere la “mescita” più facile. Come mostra il video che ha pubblicato, c’è una ragione per cui questi tappi sono fissati al beccuccio con un doppio anello.

Come si può notare quando si svita il tappo, invece di lasciarlo aperto ad angolo retto, basterà passarlo sopra la bocca con l’asola, e così si “inclinerà” verso il basso. In questo modo il tappo non potrà intralciare la persona mentre beve. Ancora se non si nota il “doppio anello di plastica” che lega il tappo al collo della bottiglia, sarà sufficiente ruotare il tappo verso il basso.

Soluzioni che potrebbe apprezzare sicuramente il leader della Lega Matteo Salvini, il quale durante la campagna elettorale per le elezioni europee dello scorso 9 giugno aveva diffuso un’immagine in cui si vede un uomo che cerca di bere da una bottiglia con il tappo attaccato, con questo che gli sbatte contro il naso.

Nell’immagine si legge: “Più Italia, meno Europa”. Un manifesto che è stato molto preso in giro sui social network, e che ora trova una risposta in altri post e reels.

Argomenti

# TikTok

Iscriviti a Money.it