Tenaris si espande in Arabia Saudita: acquistato il 47,79% di Saudi Steel Pipe

Con un’operazione da 144 milioni di dollari, Tenaris si consolida nello Stato arabo, puntando ad ampliare la gamma di prodotti offerti ad Aramco Saudi.

Tenaris si espande in Arabia Saudita: acquistato il 47,79% di Saudi Steel Pipe

L’annuncio è arrivato nella notte: Tenaris porta a termine una rilevante operazione in Arabia Saudita, assicurandosi una consistente partecipazione in Saudi Steel Pipe Company.

La società guidata da Paolo Rocca ha messo sul piatto 144 milioni di dollari per l’acquisizione, che dovrebbe essere perfezionata entro il primo trimestre del 2019.

È da ieri che gli occhi del mercato sono puntati su Tenaris, dopo l’ottima performance registrata a Piazza Affari, dove il titolo ha chiuso la seduta guadagnando il 5,5% a 14,82 euro.

Anche stamattina le azioni scambiano al rialzo e al momento della scrittura viaggiano a 14,84 euro registrando uno +0,13%.

L’operazione è ben vista anche dagli analisti che consigliano di tenere o acquistare il titolo.

L’acquisizione

Tenaris rafforza la sua presenza in Arabia Saudita e mette le mani su una consistente quota di Saudi Steel Pipe Company, società che produce tubi di acciaio.

La società, specializzata nello sviluppo di tecnologie di prodotti tubolari destinati al settore petrolifero e gasifero del mondo, ha infatti acquisito il 47,79% del capitale da un gruppo privato, al quale è stata corrisposta la cifra di circa 144 milioni di dollari.

La quotata con sede in Lussemburgo conta di perfezionare l’operazione entro marzo del prossimo anno, dopo aver ottenuto il via libera delle autorità competenti.

Per Tenaris si tratta di un nuovo tassello nella sua strategia di crescita a livello globale e, in particolare, attraverso questa acquisizione, la società estende la sua offerta in Arabia Saudita, dove opera da anni.

Un’offerta più completa per Saudi Aramco

Tenaris continua, dunque, a consolidare il suo posizionamento sul mercato nello Stato arabo, dove fece il suo ingresso circa 8 anni fa. Da allora, la società che serve con i suoi prodotti e servizi Saudi Aramco, la società petrolifera controllata dal governo saudita, ha puntato a uno sviluppo costante nel territorio, facendo crescere le proprie attività locali.

In particolare, grazie a questa acquisizione, Tenaris si assicura una più penetrante presenza nel Paese, ampliando la gamma di prodotti da offrire alla compagnia nazionale di idrocarburi.

Saudi Steel Pipe Company produce infatti tubi di acciaio saldati con un diametro che va da mezzo pollice ai 20 pollici: prodotti che completano l’offerta del gruppo.

Secondo il consensus Bloomberg, il gruppo arabo dovrebbe chiudere il 2019 con utili per 15 milioni di dollari.

Maggiore presenza in Arabia Saudita

Allo stesso tempo, Tenaris espanderà significativamente la sua presenza industriale nel Paese, soprattutto nella provincia ovest dove hanno sede gli stabilimenti della società saudita, operativa dal 1980 e con una capacità produttiva di circa 360 mila tonnellata l’anno.

Il gruppo guidato da Paolo Rocca, oltre che in Arabia Saudita, è presente con propri impianti di produzioni in diversi Paesi (Argentina, Brasile, Canada, Colombia, Ecuador, Indonesia, Italia, Giappone, Messico, Romania, Stati Uniti), contando su un proprio servizio e una rete di distribuzione globali, che impiegano 21.600 dipendenti in tutto il mondo.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Tenaris

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.