Telecom Italia: strategie long sulla tenuta dei supporti

I prezzi di Telecom Italia hanno corretto parte dell’impulso rialzista che li ha portati ad aggiornare i massimi annuali. Operativamente, l’attuale test dei supporti potrebbe costituire un’occasione per implementare strategie di natura rialzista

Telecom Italia: strategie long sulla tenuta dei supporti

Nelle ultime sedute, le vendite hanno colpito Telecom Italia, che dai massimi annuali segnati lo scorso 26 novembre a 0,5917 ha perso oltre il 6%.


Telecom Italia, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

In generale, i corsi non sono riusciti a confermare la rottura della resistenza statica a 0,5774 euro, lasciata in eredità dai massimi del 19 settembre 2018.

La discesa degli scorsi giorni ha portato però le quotazioni verso due supporti importanti: il primo di natura dinamica, ottenuto collegando i minimi del 14 agosto a quelli del 4 ottobre 2019, il secondo è statico e deriva dai top del 17 ottobre scorso.

I prezzi potrebbero aver quindi raggiunto un’area supportiva capace di riportare positività sul titolo, specie se i compratori riuscissero a spingere il titolo al di sopra di 0,5682 euro, dove verrebbe recuperato il corpo della barra di estensione di ieri.

Il quadro grafico di Telecom Italia è comunque costruttivo, e farebbe pensare alla possibilità di raggiungere target ambiziosi.

La positività verrebbe meno solo in caso di discesa da parte delle quotazioni al di sotto di 0,5180 euro, dove verrebbero confermate diverse violazioni di rilevanti livelli di concentrazione di domanda.

Strategie operative con i Certificati StayUP

Da un punto di vista operativo, si potrebbe implementare una strategia di natura long da 0,5611 euro con il Certificato StayUP di Société Générale con ISIN LU2024212024.

Il prodotto presenta una Barriera Inferiore a 0,48 euro, al di sotto anche della media mobile semplice a 200 giorni. Inserendo uno stop loss a 0,5174 si tutelerebbe parte del capitale, mentre l’obiettivo principale sarebbe localizzato a 0,63 euro.

Se si decidesse di mantenere il prodotto fino a scadenza, fissata per il 20 marzo 2020, la massima redditività potenziale sarebbe del 33,69%.

RESPONSABILITÀ

Il presente articolo è redatto in completa autonomia dalla redazione di Money.it ed è finalizzato a offrire spunti meramente informativi e di carattere operativo. Money.it ha stipulato un accordo con Societe Generale tale per cui, a fronte del pagamento di un corrispettivo, Money.it si è impegnato a selezionare in completa autonomia e a menzionare uno o più prodotti facenti parte della gamma di prodotti di Societe Generale negoziati su Borsa Italiana o EuroTLX e legati al sottostante di volta in volta oggetto dell’analisi contenuta nel presente articolo. Il presente articolo non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all’investimento e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore. Societe Generale non si assume alcuna responsabilità per l'eventuale utilizzo che il lettore potrà fare dei contenuti dell’articolo. Disponibilità del KID e della documentazione d’offerta: l’ultima versione del Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) e la documentazione d’offerta del prodotto descritto nel presente articolo potranno essere visualizzati e scaricati rispettivamente dal sito http://kid.sgmarkets.com e http://prodotti.societegenerale.it nonché disponibili gratuitamente su richiesta presso Societe Generale, via Olona 2 Milano.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.