FTSE Mib resta sotto pressione: come operare?

Anche a dispetto del tentativo di rimbalzo messo a segno tra il 4 e 5 dicembre scorso, i prezzi del FTSE Mib rimangono al di sotto delle resistenze. Vediamo una possibile strategia operativa con i Certificati StayDOWN di SocGen

FTSE Mib resta sotto pressione: come operare?

Le scorse sedute sul FTSE Mib sono state piuttosto contrastate, con i prezzi che hanno subito decisi scossoni seguiti da un tentativo di recupero.


FTSE Mib, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Con i ribassi di inizio ottava, i corsi si sono portati a ridosso della linea di tendenza che unisce i lows del 14 agosto a quelli del 3 ottobre 2019. Questo supporto ha provocato una reazione dei compratori, i quali hanno riportato i corsi a ridosso dell’area psicologica dei 23.000 punti.

Per il fronte rialzista si prospettano però due ostacoli principali: la trendline di breve disegnata con i top del 12 e 19 novembre scorsi e il livello statico lasciato in eredità dai massimi del 4 novembre 2019.

Solo un superamento di tali livelli potrà permettere agli acquirenti un ritorno verso i top annuali, al momento posti a 23.827,5801 punti.

Al contrario, se i venditori rompessero i lows del 3 dicembre 2019, si potrebbe verificare dapprima un ritorno verso il livello dinamico di lungo periodo ottenuto collegando i massimi del 21 settembre 2018 a quelli del 17 aprile 2019, per poi passare alla zona dei 22.000 punti.

In caso di arrivo a ridosso di quest’area, corroborata dal 50% del ritracciamento di Fibonacci disegnato dai minimi del 14 agosto ai massimi del 12 novembre, i compratori avrebbero preso sufficiente respiro per mettere a segno una nuova gamba di rialzo.

Strategie operative con i Certificati StayDOWN

In caso di ritorno da parte dei prezzi verso i 23.150 punti, si potrebbero valutare strategie di natura short con il Certificato StayDOWN di Société Générale con ISIN LU2024218658.

Questo Certificato presenta una Barriera Superiore a 24.500 punti, ma si potrebbe tutelare il capitale individuando uno stop loss a 23.550 punti. Per quanto concerne l’obiettivo principale, questo sarebbe localizzabile a 22.700 punti. Il target finale è invece identificato a 23.620 punti.

Se invece si decidesse di mantenere il prodotto a scadenza, fissata per il 19 giugno 2020, la massima redditività potenziale sarebbe del 67,50%

RESPONSABILITÀ

Il presente articolo è redatto in completa autonomia dalla redazione di Money.it ed è finalizzato a offrire spunti meramente informativi e di carattere operativo. Money.it ha stipulato un accordo con Societe Generale tale per cui, a fronte del pagamento di un corrispettivo, Money.it si è impegnato a selezionare in completa autonomia e a menzionare uno o più prodotti facenti parte della gamma di prodotti di Societe Generale negoziati su Borsa Italiana o EuroTLX e legati al sottostante di volta in volta oggetto dell’analisi contenuta nel presente articolo. Il presente articolo non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all’investimento e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore. Societe Generale non si assume alcuna responsabilità per l'eventuale utilizzo che il lettore potrà fare dei contenuti dell’articolo. Disponibilità del KID e della documentazione d’offerta: l’ultima versione del Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) e la documentazione d’offerta del prodotto descritto nel presente articolo potranno essere visualizzati e scaricati rispettivamente dal sito http://kid.sgmarkets.com e http://prodotti.societegenerale.it nonché disponibili gratuitamente su richiesta presso Societe Generale, via Olona 2 Milano.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.