Il rapporto debito/PIL inglese vola ai massimi da 50 anni: il grafico della settimana

Secondo quanto riportato dall’dall’Office of National Statistics inglese, a maggio il rapporto debito/PIL inglese ha superato il 100% per la prima volta da oltre 50 anni: i dettagli

Il rapporto debito/PIL inglese vola ai massimi da 50 anni: il grafico della settimana

Per la prima volta da oltre 50 anni, il rapporto debito/PIL inglese è stato superiore al 100%, spinto dalla maggiore richiesta di prestiti per sostenere le spese dovute alle misure economiche per mitigare gli effetti del Coronavirus.


Fonte: Bloomberg

Nel dettaglio, lo scorso mese la misura principale dell’indebitamento netto del settore pubblico è aumentata a 1.950 miliardi di sterline, il 100,9% del reddito nazionale. L’ultimo riferimento è il 1963, quando il ratio in essere è sceso dal picco del 258% del periodo 1946-1947.
Dei Paesi del G7, rimangono solamente Germania e Canada i Paesi in cui il rapporto debito/PIL dovrebbe rimanere sotto il 100%.

UK: a maggio 62,7 miliardi di sterline richiesti dal Governo

Un altro dato rilasciato dall’Office of National Statistics inglese è quello relativo alle necessità del Governo di richiedere prestiti, che si è attestata a 62,7 miliardi di sterline, più del totale richiesto nell’anno fiscale 2019-2020. Tra aprile e maggio 2020, l’Inghilterra ha chiesto prestiti per 126,2 miliardi di sterline.

La causa è da attribuirsi principalmente a due fattori contingenti: da un lato il crollo delle entrate fiscali, dall’altro un forte incremento della spesa pubblica.

Argomenti:

Regno Unito Debito/pil

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories