Quanto guadagna Noemi Bocchi, nuova compagna di Francesco Totti?

12 Novembre 2022 - 22:59

13 Novembre 2022 - 12:31

condividi

Vita privata e carriera di Noemi Bocchi; di cosa si occupa e che stipendio percepisce come floral designer.

Quanto guadagna Noemi Bocchi, nuova compagna di Francesco Totti?

I riflettori della cronaca rosa sono tutti puntati sugli sviluppi più recenti del caso Blasi-Totti, il «divorzio dell’anno» tanto inatteso quanto eclatante per i suoi sviluppi legali e mediatici. Ricordiamo infatti il comunicato stampa rilasciato da entrambi in cui annunciavano la fine della loro storica e chiacchieratissima unione.

Poco prima di quella pubblicazione però era scattato già un primo gossip o, per meglio dire alla luce degli eventi recenti, uno scoop. Un famoso giornale italiano infatti aveva pubblicato delle foto che sembravano cogliere Francesco Totti sotto casa di Noemi Bocchi, una giovane 34 enne sconosciuta ai più, ben lontana dalla mondanità del suo presunto spasimante.

Ebbene quelli che potevano sembrare dei rumors oggi sono stati ufficializzati visto che i due hanno sancito il loro fidanzamento con un bacio in pubblico durante i festeggiamenti del 46esimo compleanno del suo compagno. Da allora è scattata la caccia alle informazioni sulla vita privata e professionale di Bocchi. I retroscena della sua carriera sono infatti difficili da approfondire e la ragazza è molto riservata anche sui social avendo peraltro un profilo privato.

Ci sono però alcune indiscrezioni e qualche ricostruzione piuttosto attendibile sul suo business e sui suoi guadagni come floral designer.

Noemi Bocchi: biografia e vita privata

Noemi Bocchi, classe 1988, è laureata in Economia Bancaria e Aziendale presso l’Università Lumsa di Roma, sua città natale. Si è sposata nel 2011 con un noto imprenditore romano, Mario Caucci. L’uomo è attualmente team manager del Tivoli Calcio e amministratore delegato della Caucci Marble, l’azienda di famiglia specializzata in travertino romano.

Dalla loro storia d’amore sono nati due figli, un maschio e una femmina, rispettivamente di otto e undici anni.

La fine del rapporto non è stata del tutto ufficializzata o, per lo meno, non sembrano essere circolati carte relative al divorzio. Si inizia a parlare però di un diritto al mantenimento con «un’accordo che prevede un assegno di 1.250 euro al mese per ciascun figlio, non sempre rispettato dall’ex coniuge 35enne». In una recente inchiesta del Corriere della Sera appaiono anche alcune ricostruzioni della vicenda giudiziaria in cui Bocchi denuncia l’ex marito per maltrattamenti. I fatti risalgono al settembre 2019, ovvero nove anni dopo il matrimonio, ma si attendono ulteriori accertamenti sul caso.

Caucci però, parlando ai microfoni de Il Messaggero lo scorso febbraio aveva usato parole molto taglienti nei confronti della donna:

“Non è stata una sorpresa, nel senso che non mi ha sorpreso affatto il comportamento di mia moglie. Il suo agire disinvolto non mi stupisce… Se fosse vero doveva usare più attenzione. Anche e soprattutto per i nostri figli e anche per quelli della coppia. Parliamo di cinque ragazzini che ne potrebbero subire le conseguenze."

Floral designer: quanto guadagna Noemi Bocchi

Il clou dell’attenzione mediatica sale quando si parla di patrimoni, ma è difficile ricostruire con esattezza queste informazioni quando si ha a che fare con personaggi tanto lontani dal mondo dello spettacolo e della TV. Su Noemi Bocchi infatti non si sa molto. Quel che è certo è che, appena conclusi gli studi, ha lavorato per l’azienda di suo marito, ricoprendo un ruolo in linea con le sue specializzazioni accademiche.

La vita professionale di Bocchi però ha poi preso una strada molto diversa dal suo settore di studi. Oggi infatti si occupa di qualcosa di molto diverso, è difatti una floral designer. In pratica si occupa di ideare e creare delle composizioni floreali come decorazione per diversi tipi di eventi. Per farci un’idea di quello che potrebbe essere il suo stipendio basta guardare ai guadagni medi dei professionisti del suo settore: all’incirca 35 mila euro all’anno.

Come spesso accade dopo tanti anni di esperienza è possibile guadagnare anche molto di più. A seconda della commissione il compenso di un singolo progetto può andare dai 500 ai 10.000 euro.

Considerando poi i suoi contatti possiamo stimare che i suoi lavori si concentrino su una fascia medio-alta di clientela (e quindi anche di tariffario).

Iscriviti a Money.it