Quanto costa dormire a Torino nei giorni dell’Eurovision: prezzi folli per alberghi e B&B

Stefano Rizzuti

21 Febbraio 2022 - 16:23

condividi

Durante la settimana in cui si terrà l’Eurovision (10-14 maggio) i prezzi degli alberghi e dei B&B a Torino salgono alle stelle: vediamo quanto si paga per un pernottamento in quei giorni.

Quanto costa dormire a Torino nei giorni dell'Eurovision: prezzi folli per alberghi e B&B

Dal 10 al 14 maggio 2022 Torino diventerà il centro musicale d’Europa e del mondo: saranno i giorni dell’Eurovision. E saranno giornate in cui la città diventa quasi inaccessibile, almeno dal punto di vista turistico. Gli hotel e i bed and breakfast sono quasi tutti pieni e i pochi posti rimasti hanno prezzi altissimi.

Torino si prepara a vivere la settimana più importante dell’anno ospitando l’evento musicale più conosciuto e seguito in tutta Europa. Dopo la vittoria dei Maneskin nel 2021 l’Eurovision sbarca in Italia e non mancano le polemiche sull’ospitalità offerta dal capoluogo piemontese.

Il problema nasce anche dalla necessità di riservare gran parte dei posti letto ai cantanti che si dovranno esibire e a tutte le delegazioni nazionali che parteciperanno. Ma andando a vedere i prezzi degli alberghi rimasti liberi si capisce che stare a Torino in quei giorni è un lusso che in pochi si potranno permettere.

I prezzi folli di alberghi e B&B a Torino durante l’Eurovision

Per capire i costi di un pernottamento a Torino nei giorni dell’Eurovision, Money.it ha consultato alcuni tra i più noti siti che raggruppano le offerte di alberghi e B&B. Per esempio siamo andati a vedere i prezzi di una camera per due adulti dal 13 al 15 maggio, da venerdì a domenica: ricordiamo che la finale dell’Eurovision si terrà sabato 14 maggio.

I prezzi sono proibitivi. A Torino città non si trova nulla a meno di 270 euro a notte e comunque l’unica soluzione su questi prezzi è un monolocale in affitto. Altrimenti, per trovare prezzi accessibili - al di sotto dei 300 euro - bisogna andare fuori città, a circa una ventina di chilometri dal capoluogo.

Ma la disponibilità nelle strutture ricettive c’è o no? In effetti è poca, è quasi tutto prenotato. Ma dove i posti sono ancora disponibili i prezzi sono saliti alle stelle. In una zona semi-centrale di Torino un tre stelle costa non meno di 500-600 euro a notte. Per un quattro stelle si sale ben oltre i mille euro a notte.

Ed è tutto prenotato anche intorno al Pala Alpitour, dove si svolgono le serate dell’Eurovision: le disponibilità in quella zona (in cui le strutture sono comunque poche) è minima e i prezzi sono ben al di sopra degli 800 euro nel weekend anche per un B&B.

Quanto costano gli alberghi nei giorni delle semifinali dell’Eurovision

Abbiamo provato a guardare anche i prezzi delle strutture ricettive nelle prime serate dell’Eurovision: le semifinali si terranno martedì 10 e giovedì 12 maggio. I prezzi sono decisamente più bassi, ma sempre ben al di sopra di quelli abituali.

Per una camera doppia in un tre stelle lontano dal centro ci vogliono più di 100 euro il 10 maggio, nelle zone centrali sotto i 150 euro ci sono solo pochissimi B&B. E i pochi alberghi disponibili in zone centrali o semi-centrali hanno prezzi che sono più che raddoppiati rispetto alle tariffe abituali: un hotel che normalmente costa intorno ai 100 euro a notte, non centralissimo, arriva a costare fino a 300 euro a notte.

Stesso discorso vale anche per giovedì 12 maggio, giorno della seconda semifinale. In centro si trova ancora qualche B&B a circa 200 euro a notte mentre in alberghi semi-centrale si trova qualche ’offerta’ a 300 euro.

Tra le stranezze troviamo anche un cinque stelle in pieno centro che costa - prezzo simile a quello da tariffario abituale - circa 300 euro: stessi costi di un tre stelle in zona periferica. Per quanto riguarda la disponibilità, salendo di prezzo (intorno ai 400 euro) ci sono anche posti liberi in alberghi a tre stelle o case vacanze.

Più complicato trovare una sistemazione nella zona del Pala Alpitour, anche durante la settimana: nell’area dove si terranno le serate dell’Eurovision è quasi tutto pieno.

Gli spostamenti, quanto costa arrivare a Torino

Un capitolo a parte è quello degli spostamenti. I prezzi di treni e aerei sono, infatti, molto più abbordabili e realistici. Un rincaro con l’Eurovision sembra esserci, ma è molto meno evidente. Andando a guardare i prezzi di Trenitalia, per esempio, il problema principale è la disponibilità dei posti: i treni diretti, per esempio da Roma, sono pochi e molto spesso è più facile raggiungere Torino con un cambio a Milano.

In media i prezzi sono intorno ai 150 euro per andata e ritorno. Da Milano le cose si fanno più semplici, soprattutto grazie ai tanti regionali che collegano i due capoluoghi. Con Italo invece la disponibilità cresce e i prezzi diventano più abbordabili: prenotando ora si trovano viaggi di andata e ritorno - con ancora molti posti liberi - a meno di 100 euro da Roma.

Anche nel weekend della finale dell’Eurovision i prezzi per Torino non sono particolarmente alti. Raggiungere la città in aereo ha un costo elevato ma non spropositato: per esempio nel weekend da Roma il volo costa circa 140 euro (per esempio nel fine settimana successivo e in quelli precedenti si scende a circa 100 euro, la differenza non è altissima).

Partendo da altre città, come Palermo, la cifra scende addirittura a circa 100 euro: va detto che normalmente nel weekend il volo Palermo-Torino di andata e ritorno può costare anche meno di 40 euro. Si risparmia maggiormente nei primi giorni dell’Eurovision: da Palermo si può raggiungere Torino il martedì a circa 55 euro. Prezzi simili anche da Napoli, da dove si può volare per Torino - andata e ritorno - con soli 50 euro anche nel weekend del 14 maggio. Per gli spostamenti, quindi, i rincari sono contenuti se non addirittura nulli, almeno per il momento.

Argomenti

# Hotel
# musica
# Torino

Iscriviti a Money.it