Quanto costa un biglietto per la prima della Scala?

Ilena D’Errico

7 Dicembre 2022 - 22:43

condividi

La prima della Scala: ecco quanto costa un biglietto per la serata più prestigiosa nel teatro più famoso d’Italia, e i prezzi per gli altri speattacoli.

Quanto costa un biglietto per la prima della Scala?

Il 7 dicembre è il giorno di Sant’Ambrogio, patrono di Milano, ed è proprio in questa serata che da più di quarant’anni si tiene nel teatro alla Scala la Prima, cioè la prima rappresentazione della nuova stagione. Quest’anno è toccato al Boris Godunov, che racconta la storia dell’omonimo zar, in un’opera del compositore russo Modest Musorgskij. Il costo dei biglietti, come sempre, varia a seconda dei posti e questa sera andavano dai 100 euro fino ai 3.000 euro.

Quanto costa vedere la prima alla Scala

Il posto migliore è senza dubbio la platea, che si trova direttamente di fronte al palco e all’orchestra. Chi ha voluto assistere allo spettacolo Boris Godunov da questa posizione privilegiata ha dovuto sostenere un costo compreso fra 2.500 e 3.000 euro. I posti meno costosi si trovano invece in galleria.

Nel dettaglio, i biglietti per Boris Godunov in galleria avevano un prezzo di partenza di 100 euro, ma le posizioni con maggiore visibilità sono arrivate anche a un costo di 350 euro. Una via intermedia, invece, è rappresentata dai palchi. In particolare quelli in zona 1, zona 2 e zona 3 sono stati gli ultimi posti a essere venduti, probabilmente proprio perché rappresentano una via di mezzo sia per costi che per posizione. In ogni caso i biglietti per assistere all’opera dai palchi sono costati dai 700 euro ai 2.500 euro.

La Prima rappresenta sicuramente lo spettacolo più prestigioso, motivo per cui nei giorni seguenti è possibile assistere all’opera e al balletto con tariffe decisamente più contenute, ecco un esempio dei prezzi in previsione dal teatro alla Scala per la stagione 2022/2023.

I prezzi per l’opera

  • Boris Godunov: da 10 euro a 250 euro.
  • Salome: da 10 euro a 210 euro.
  • I vespri siciliani. da 10 euro a 210 euro.
  • La bohème: da 10 euro a 250.
  • Les contes d’Hoffman: da 10 euro a 210 euro.
  • Le zite ‘n galera: da 10 euro a 180 euro.
  • Lucia di Lammermoor: da 10 euro a 250 euro.
  • Andrea Chénier: da 10 euro a 210 euro.
  • Rusalka: da 10 euro a 210 euro.
  • Macbeth: da 10 euro a 210 euro.
  • Il barbiere di Siviglia: da 10 euro a 180 euro.
  • Le nozze di Figaro: da 10 euro a 250 euro.
  • Peter Grimes: da 10 euro a 210 euro.
  • L’amore dei tre re: da 10 euro a 180 euro.

II prezzi del balletto

  • Lo schiaccianoci: da 10 euro a 150 euro.
  • Dawson/Duato/Kratz/Kyliàn: da 10 euro a 125 euro.
  • Le Corsaire: da 10 euro a 125 euro.
  • Serata William Forsythe: da 10 euro a 125 euro.
  • Gala Fracci: da 10 euro a 150 euro.
  • Romeo e Giulietta: da 10 euro a 150 euro.
  • Il lago dei cigni: da 10 euro a 125 euro.
  • Aspects of Nijinsky: da 10 euro a 150 euro.

Boris Gudonov: un incredibile successo alla Scala

Evidentemente quindi chi si è perso la prima di questa sera può comunque godersi l’opera di Musorgskij a un prezzo molto più modico, seppur rinunciando alla magnificenza della prima, carica di un significato molto forte per il teatro alla Scala.

Lo spettacolo racconta la vita dello zar Boris Gudonov fino alla sua morte, passando per uno dei periodi più cupi dell’intera storia russa, attraverso omicidi e cruente rivolte. Lo spettacolo infatti è stato sottoposto a pesanti censure nel corso degli anni, ma ad oggi è finalmente possibile apprezzarlo nella sua interezza.

La prima di questa sera, comunque, ha riscosso un incredibile apprezzamento del pubblico, con una standing ovation finale di 13 minuti a cui hanno partecipato anche il presidente Sergio Mattarella e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Argomenti

# musica

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO