Programma elettorale Alessio D’Amato: le proposte per le elezioni Lazio 2023

Alessandro Cipolla

16 Gennaio 2023 - 14:18

condividi

Il programma elettorale di Alessio D’Amato, il candidato presidente del Partito Democratico e del terzo polo alle elezioni regionali Lazio 2023.

Programma elettorale Alessio D'Amato: le proposte per le elezioni Lazio 2023

Programma elettorale Alessio D’Amato: si avvicina il momento delle elezioni regionali Lazio 2023, che si terranno in data 12 e 13 febbraio in concomitanza con il voto in Lombardia, con l’attuale assessore alla Sanità che sarà il candidato del centrosinistra.

In totale D’Amato sarà sostenuto da sette liste: Partito Democratico, Lista Amato, Terzo Polo con Azione e Italia Viva, Più Europa-Radicali-Volt, Demos, Verdi-Sinistra con D’amato e Psi. Ad appoggiare l’assessore ci saranno anche i Repubblicani, Articolo 1, Sinistra Civica Ecologista, Socialdemocratici e Pop.

In queste elezioni regionali nel Lazio, Alessio D’Amato dovrà vedersela principalmente contro Francesco Rocca, candidato unitario del centrodestra, e Donatella Bianchi che rappresenterà il Movimento 5 Stelle.

Vediamo allora nel dettaglio il programma elettorale di Alessio D’Amato, dando uno sguardo a quelle che sono le principali proposte del centrosinistra in vista del delicato voto nel Lazio.

Regionali Lazio: il programma di Alessio D’Amato

In occasione della presentazione delle liste che lo sostengono, Alessio D’Amato ha parlato anche del programma elettorale messo a punto dalla coalizione di centrosinistra in vista delle elezioni regionali Lazio 2023.

Il programma sarà molto innovativo - ha dichiarato il candidato -, conterrà il reddito di formazione per i giovani che non studiano e non lavorano, trasporto pubblico gratuito per gli under 25, cento comunità energetiche in cento comuni, industria 4.0 per la parte che riguarda il biofarma, i dieci chilometri di scienze per l’innovazione nella parte verso i Castelli Romani e la parte Sud di Roma, dove c’è l’Istituto nazionale di fisica nucleare, e ci sarà anche un assessorato ai Diritti civili per arrivare pronti da tutti i punti di vista ai prossimi eventi internazionali attesi a Roma, a partire da Expo e Giubileo”.

Ecco quali sono le principali proposte contenute nel programma elettorale di Alessio D’Amato.

Energia e ambiente:

  • 100 Comunità energetiche rinnovabili in 100 comuni: un primo passo significativo verso l’obiettivo di garantire almeno una comunità energetica in ciascuno dei 378 comuni laziali.
  • Programma LazioCircolare: strategia regionale dell’economia circolare per l’intero sistema economico regionale, con particolare riferimento ai settori dell’edilizia, dei trasporti, dell’industria alimentare, della plastica, del tessile e dell’elettronica.
  • Sostenere la realizzazione di impianti necessari al riuso e al riciclo dei materiali, tra cui anche centri del riuso e composterie di comunità.
  • Velocizzare le procedure autorizzative per gli impianti e per i prodotti derivati dai rifiuti, anche facendosi promotori, presso il Ministero dell’Ambiente e la Commissione europea, di misure per favorire prodotti e usi innovativi.

Lavoro:

  • Reddito di formazione: un’indennità mensile di 800 euro a chi partecipa a corsi di formazione: con l’ambizione di avere una formazione ‘utile’ frutto del dialogo con il mondo dell’impresa, di dotarsi degli strumenti per fare impresa. Inizieremo con una sperimentazione che coinvolgerà 10.000 persone. A regime diventerà uno strumento ordinario.
  • Apertura nelle città capoluogo di Provincia 5 hub specialistici sub-regionali, specializzati in attività e servizi per il lavoro.
  • Ammodernamento dei Centri per l’impiego (CPI) del nostro territorio.

Mobilità:

  • Trasporto pubblico: abbonamento annuale gratuito per i giovani sino a 25 anni di età con un reddito inferiore alla soglia ISEE di 25.000 euro.
  • LazioStradeSicure: interventi infrastrutturali nei luoghi più pericolosi della nostra rete viaria.

Imprese:

  • Incentivi agli investimenti delle PMI nelle tecnologie digitali ed in quelle green, complementari a quelli del PNRR;
  • Azione di assistenza alle imprese in transizione attraverso la rete della società regionale Lazio Innova, anche in collaborazione con il sistema dei Digital Innovation Hub.
  • Programmi di formazione 4.0 per sostenere l’impresa laziale nell’utilizzo del digitale.

Sanità:

  • L’offerta assistenziale domiciliare integrata nella regione Lazio ha raggiunto nel 2021 il 2,8% della popolazione anziana residente. Il nostro obiettivo è arrivare al 10%, coinvolgendo 126.000 persone.
  • Piano “Svuota Pronto Soccorso”: medicina di territorio e assistenza domiciliare avranno un ulteriore effetto positivo, ridurre la pressione sulla nostra rete dell’emergenza.
  • I mpegno per la stabilizzazione dei circa 5000 precari della sanità secondo le linee del Protocollo d’Intesa finalizzato nel novembre del 2022. Un passaggio essenziale per ridurre le liste d’attesa e potenziare la sanità territoriale.

Il programma completo di Alessio D’Amato può essere consultato sul sito internet del candidato presidente.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it