Turbo Certificates: nasce “Il Portafoglio del Martedì”

Ufficio Studi Money.it

05/06/2020

12/04/2021 - 13:59

condividi

“Il Portafoglio del Martedì” è la nuova iniziativa di Money.it tramite la quale gestiremo un portafoglio virtuale investendo in Turbo Certificates.

Turbo Certificates: nasce “Il Portafoglio del Martedì”

Money.it inaugura una nuova rubrica, “Il Portafoglio del Martedì”, tramite la quale gestiremo un portafoglio di investimento virtuale.

Gli investimenti in portafoglio, che saranno mossi sia da considerazioni di carattere fondamentale che tramite l’utilizzo dell’analisi tecnica, potranno riguardare azioni, indici, tassi di cambio e materie prime.

Per investire saranno utilizzati Turbo Certificates emessi da UniCredit. Tramite i Turbo, è possibile replicare le caratteristiche di un investimento in contratti future, sfruttando l’effetto della leva finanziaria.

I Turbo Certificates, che permettono di aprire una posizione con un importo minimo contenuto, presentano un’elevata reattività ai movimenti di mercato e permettono, grazie alla leva finanziaria, di amplificare le performance registrate dal sottostante.

Come sarà composto il nostro portafoglio

Ogni due settimane, “Il Portafoglio del Martedì” sarà soggetto a revisione: la quota allocata in ciascun investimento potrà essere incrementata, ridotta o azzerata. Così come alcuni prodotti potranno essere esclusi, altri potranno entrare in portafoglio.

Inizieremo con un numero contenuto di Certificati ma il loro numero è presumibilmente destinato ad aumentare nel corso delle settimane.

Perché utilizziamo i Turbo Certificates nel nostro portafoglio

Nella nostra nuova rubrica, “Il Portafoglio del Martedì”, abbiamo deciso di utilizzare i Turbo Certificates di UniCredit per investimenti a breve/medio termine, per il trading di breve termine e per esigenze di copertura.

Utilizzeremo sia Turbo Certificates Long che quelli in versione Short: i Turbo Certificates Long sono quei prodotti pensati per investitori con aspettative rialziste sul sottostante di riferimento (acquistare un Turbo Certificates equivale ad acquistare un future sul sottostante con una posizione a leva “lunga”); con i Turbo Certificates in versione “Short”, l’investitore ha aspettative ribassiste sul sottostante di riferimento (in questo caso l’investimento in Turbo equivale a vendere un future sul sottostante, assumendo una posizione ribassista).

Grazie all’ampia scelta di fondamentali, l’utilizzo dei Turbo Certificates di UniCredit ci permette un elevato grado di diversificazione di portafoglio in termini di esposizione a diverse classi di attività e sottostanti. Inoltre, con i Turbo siamo in grado di contenere l’importo investito o comunque di modularlo in maniera particolarmente efficiente.

Un altro vantaggio che scaturisce dall’utilizzo dei Turbo Certificates di UniCredit nel nostro “Portafoglio del Martedì” è che, rispetto all’investimento in futures, i Turbo Certificates ci danno la possibilità di contenere le eventuali perdite all’interno del capitale investito: il livello Barriera agisce da “Stop Loss” che, una volta raggiunto (c.d. evento Knock-Out), comporta l’estinzione anticipata del Certificate e la perdita totale del capitale investito (la Barriera è fissata all’emissione e coincide con lo Strike).

Iscriviti a Money.it