Patenti, occhio alla scadenza: stop alla proroga, novità anche per il foglio rosa

Luna Luciano

28/06/2022

28/06/2022 - 10:16

condividi

Ormai si avvicina la scadenza della proroga per il rinnovo della patente. C’è tempo per rinnovarla fino al 29 giugno. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Scade la proroga per il rinnovo delle patenti. Il 29 giugno si ritorna dunque alla normalità dopo il Covid per automobilisti, motociclisti e per chi ha ricevuto il foglio rosa.

Durante lo stato di emergenza Covid, numerose sono state le misure adottate dal Governo, tra queste era stato previsto il rinvio per il rinnovo della patente in Italia. Infatti, secondo il decreto 18/2020, il cosiddetto decreto “Cura Italia”, i titoli abilitativi alla guida, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022, avrebbero conservato la loro validità per i novanta giorni dopo la dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza, dunque fino al 29 giugno 2022. Ovviamente la proroga non è stata applicata alla patente quale documento di riconoscimento.

In meno di un giorno cadrà così anche l’ultima delle proroghe concesse a causa dell’emergenza Covid. Dalla proroga però erano state escluse patenti e certificazioni Cqc straniere, per le quali valgono i rinvii previsti dall’Unione Europea per l’emergenza Covid: tutti scaduti. Per gli automobilisti con patente italiana ci sarà quindi un ritorno alla situazione prima del Covid: patenti e revisioni dovranno rispettare le scadenze ordinarie.

Eppure, oltre alla scadenza della proroga sono state previste delle novità per i futuri neopatentati. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla scadenza della proroga per le revisioni e tutte le novità per il foglio rosa.

Patenti, stop alla proroga: novità anche per il foglio rosa

Meno di un giorno allo scadere di ogni proroga per patenti e revisioni per la circolazione stradale, previste in questi due difficili anni di pandemia. A scadere però non sono solo le patenti, infatti ci sono delle novità anche per i fogli rosa, i documenti rilasciati a chi ha passato con successo l’esame teorico della patente, necessari per potersi esercitare alla guida.

Anche in questo caso valgono le stesse regole, quindi, per i documenti che hanno una scadenza compresa tra il 31 gennaio e il 31 marzo scorso, le proroghe scadono il 29 giugno. Per quanto riguarda invece i due mesi previsti per la richiesta del riporto dell’esame di teoria su un nuovo foglio rosa, non si prende in considerazione lo stesso periodo; perciò, chi ha il documento con scadenza compresa tra il 31 gennaio e il 31 marzo 2022, con proroga al 29 giugno 2022, avrà altri due mesi per poter fare la richiesta del riporto dell’esame di teoria.

Patenti, stop alla proroga: cosa accade per le revisioni

Per revisioni e controlli dei mezzi le proroghe sono tutte scadute, resta attiva al momento il rinvio solo per:

  • l’approvazione tecnica dei veicoli-frigo;
  • le prove di efficienza e tenuta delle cisterne;
  • riqualificazione o sostituzione delle bombole a metano.

La proroga scadrà come per il rinnovo delle patenti il 29 giugno, stesso discorso vale per l’autorizzazione per trasporti eccezionali, circolazione di prova e scorte tecniche.

Patenti, stop alla proroga: la visita medica

Per il rinnovo della patente è necessaria la visita medica. Per tale motivo è fondamentale sapere che il 29 giugno è anche il termine previsto per le visite mediche di rinnovo delle patenti, per le carte di qualificazione per i conducenti professionali di mezzi pesanti (Cqc) e per i certificati di formazione professionale (Cfp) per il trasporto di merci pericolose.

I soggetti che dovranno passare per la Commissione Medica locale, che avevano il permesso provvisorio a causa delle lunghe liste di attesa, dovranno sottoporsi alla visita entro e non oltre il 29 giugno. La stessa cosa vale anche per chi ha la patente di categoria CE, D1E, D e DE e per chi ha superato i 65 e i 60 anni.

Sono dunque queste le novità sulla scadenza della proroga del rinnovo della patente. Adesso agli automobilisti non resta che controllare la scadenza della propria patente e segnarla sul calendario, per non incorrere in futuri sanzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it