Multa no vax over 50: come pagare i 100 euro di sanzione

Rosaria Imparato

8 Aprile 2022 - 12:13

condividi

Come pagare i 100 euro di multa arrivata ai soggetti che non si sono vaccinati? La sanzione può essere pagata sia online che presso gli sportelli fisici: ecco come fare.

Multa no vax over 50: come pagare i 100 euro di sanzione

Le multe di 100 euro ai soggetti over 50 che non si sono vaccinati nonostante l’obbligo sono partite, e nel giro di pochi giorni arriveranno a destinazione. La procedura per fare ricorso non è molto agevole, e il rischio è quello di spendere molto di più dell’importo stesso della sanzione se si decide di seguire questa strada.

Molto più semplice, quindi, pagare la sanzione. Le istruzioni per effettuare il versamento sono date dall’Agenzia delle entrate-Riscossione, che su segnalazione del ministero della Salute ha inviato le multe. La sanzione si può pagare sia online che tramite gli sportelli della Riscossione, oppure direttamente presso le Poste o i tabaccai.

A chi è arrivata o sta per arrivare la sanzione? La multa scatta per chi, alla data del 1° febbraio, non si è vaccinato, o ha solo la prima o seconda dose, senza aver rispettato i termini per effettuare il richiamo, appartenente alle seguente categorie:

  • esercenti le professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario;
  • lavoratori impiegati in strutture residenziali, socioassistenziali e sociosanitarie;
  • personale della scuola, del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico, della polizia locale, degli organismi di cui alla legge 3 agosto 2007, n. 124, delle strutture di cui all’art. 8-ter del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, degli istituti penitenziari, delle università, delle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica e degli istituti tecnici superiori;
  • ultracinquantenni alla data dell’8 gennaio 2022 (data di entrata in vigore del DL n. 41/2022) oppure che compiono il cinquantesimo anno di età in data successiva all’8 gennaio 2022 e fino al 15 giugno 2022.

Vediamo quali sono i metodi di pagamento per la multa di 100 euro ai no vax.

Sanzioni no vax over 50: come pagare online la multa di 100 euro

La modalità di pagamento online è quella più rapida e semplice, visto che consente al contribuente che ha ricevuto la multa di versare i 100 euro dovuti senza fare file agli sportelli e comodamente da casa.

La prima opzione per pagare in via telematica è tramite il servizio Paga Online, con cui si possono liquidare le cartelle e ogni atto di riscossione usando il bollettino Rav o il modulo PagoPa che arriva in allegato al documento ricevuto. Entrambi sono precompilati, quindi contengono l’importo da saldare entro la scadenza indicata e un codice (serie numerica) che ne consente il collegamento alla cartella o all’atto ricevuto.

In alternativa, si può pagare la sanzione attraverso i canali telematici di:

  • banche;
  • Poste Italiane;
  • tutti gli altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti al nodo pagoPA.

La lista completa dei PSP aderenti e le informazioni sui canali di pagamento attivati sono reperibili sul sito di pagoPA.

Come pagare le multe presso gli sportelli fisici

L’altro metodo per pagare la sanzione di 100 euro destinata agli over 50 che alla data del 1° febbraio (giorno in cui è scattato l’obbligo) è quello di recarsi presso uno degli sportelli fisici di:

  • banche;
  • Poste;
  • tabaccai.

Inoltre, la multa si può pagare anche presso uno degli sportelli dell’Agenzia delle entrate-Riscossione. In questo caso, però, bisogna prenotare l’appuntamento. Si può scegliere data e ora tra quelli disponibili, nei giorni dal lunedì al venerdì. Per conoscere gli orari di apertura, è bene consultare la pagina dello sportello di proprio interesse.

Oltre al pagamento della multa, si può prendere appuntamento anche per le compensazioni e i rimborsi, oppure per ricevere assistenza sulle rateizzazioni o sulle procedure di riscossione.

Iscriviti a Money.it