I migliori giochi da fare in auto mentre si viaggia

8 Agosto 2021 - 13:34

condividi

Combattere la noia del viaggio è semplice se si è in compagnia: basta giocare insieme. Ecco dei suggerimenti per grandi e piccini.

I migliori giochi da fare in auto mentre si viaggia

Giochi da fare in auto: quali sono i migliori?

Per raggiungere la località delle proprie vacanze tante famiglie e gruppi di amici scelgono di spostarsi in auto. Durante un lungo tragitto però è molto facile annoiarsi. Distrarsi con il cellulare è l’alternativa più gettonata, ma si rischia il mal d’auto. È qui che ci vengono in aiuto alcuni giochi da fare in gruppo per passare il tempo e divertirsi insieme.

Con questa lista di suggerimenti non sarete più a corto d’idee quando non saprete cosa fare per spazzare via la noia dei viaggi in macchina.

È ora di cambiare

Auto Europe, la società di vendita all’ingrosso di auto a noleggio, ha recentemente commissionato una ricerca sociologica abbastanza singolare: capire quale sia il gioco più diffuso tra grandi e piccini durante i viaggi in auto.

Il risultato non stupisce e, se si ripensa alla propria infanzia, ognuno di noi ha almeno un vago ricordo di quando ci giocava a sua volta. “Vedo ... vedo” è in testa alla classifica con una cifra impressionate al seguito. Secondo le statistiche raccolte i viaggiatori hanno scelto questo gioco circa 1.470 volte nel corso della loro vita.

È piuttosto banale e ripetitivo però non provare mai qualcosa di nuovo. Per questo ti suggeriamo noi alcuni giochi noti - e altri meno - per spezzare la tua routine.

Giochi in auto: idee per i bambini

Niente più litigi tra fratelli e domande assillanti su quanto strada ci separa dalla nostra meta da parte dei bambini; pochi semplici accorgimenti renderanno più vivibile il viaggio per le mamme e i papà.

I giochi da tavolo

Scarabeo, Taboo o i giochi di carte possono essere giocati anche in macchina in poco spazio, soprattutto con le comode versioni portatili in commercio. Questa opzione ha anche il pratico risvolto di essere disponibile anche una volta arrivati a destinazione.

I quiz educativi

Con un po’ di pazienza e ingegno da parte dei genitori, è possibile coinvolgere i bambini in quiz educativi sugli argomenti più disparati. La variante più simpatica per i bambini in età pre adolescenziale potrebbe essere quella di basare l’argomento del quiz sulla destinazione del vostro viaggio.

Il gioco dell’alfabeto

Verso i sei anni si impara a leggere e a scrivere. Perché non coinvolgere i bimbi di questa età in un’attività che allena la loro nuova abilità? Guardano i cartelli per strada, le targhe o le scritte sui camion si può ricostruire l’alfabeto. Il primo che lo completa vince.

Giochi in auto: idee per gli adulti

Coinvolgere gli adulti potrebbe sembrare più difficile, ma in realtà serve solo un pizzico di creatività in più.

Vero o Falso?

Questo gioco è adatto anche per quando si viaggia in due. Si vince totalizzando il massimo numero di risposte giuste ai quesiti che l’altro ci pone. Le risposte possibili sono solo vero o falso. Il gioco può farsi più interessante se si basano tutte le domande sulla conoscenza che ha un giocatore del suo compagno e viceversa.

Continua la storia

Le regole di questo sono semplici e la storia può continuare quasi all’infinito estendendosi a un vasto numero di persone presenti. Alternando l’incipit “per fortuna” o “per sfortuna” si inizia a costruire una vicenda immaginaria in cui l’affermazione del giocatore successivo prova a ribaltare la condizione iniziale. Più divertenti sono le risposte più avvincente si fa il gioco. Se poi viene chiesto ogni volta di ripetere quel che è stato detto fino a quel momento, la sfida si fa ancora più ardua e d’intrattenimento.

Indovina chi

Attraverso massimo dieci domande per tutti i giocatori presenti si deve indovinare la persona, presente o assente, a cui sta pensando chi inizia il gioco. Chi indovina ricomincia. Il bello risiede nella possibilità di fare imitazioni e raccontare aneddoti simpatici sull’individuo a cui si fa riferimento.

Indovina la canzone

Agli ascoltatori più attenti possono bastare pochi secondi per riconoscere una canzone. Perché non farla partire e interromperla subito, canticchiarla a bocca chiusa o fischiettarne la melodia? Chi indovina passa alla canzone successiva. Qualsiasi hit e qualsiasi genere va bene, purché susciti la curiosità dei nostri compagni di avventure. Buon umore assicurato.

L’alternativa evergreen

Se proprio nessun gioco vi soddisfa o il vostro tragitto in auto è eccessivamente, vi ricordiamo che c’è sempre il classico intramontabile del karaoke. Che si abbiano 5 o 50 anni non importa, una bella canzone risolve sempre tutto, soprattutto se cantata a squarciagola con il volume della radio al massimo.

Argomenti

# estate

Iscriviti a Money.it