Messico, un «occhio di fuoco» sulle acque del Golfo per un guasto all’oleodotto: il video

Mario D’Angelo

03/07/2021

03/07/2021 - 11:44

condividi

Un enorme cerchio di fiamme si è sviluppato sulla superficie delle acque del Golfo del Messico per un incidente connesso alle trivellazioni off-shore. Cinque ore per domare l’incendio.

Messico, un «occhio di fuoco» sulle acque del Golfo per un guasto all'oleodotto: il video

La compagnia statale del petrolio messicano ha comunicato di aver subìto un guasto a un oleodotto sottomarino nel Golfo del Messico. In uno sconcertante video, diventato virale sulla rete, si possono vedere le enormi fiamme far bollire le acque del Golfo.

Fiamme sulle acque del Golfo del Messico

Petroleos Mexicanos (Pemex) ha fatto sapere di aver riportato la situazione sotto controllo circa cinque ore dopo l’incidente, verificatosi a largo della penisola dello Yucatan durante le prime ore di venerdì. Non ci sono state vittime umane, anche se il fuoco era vicinissimo a una piattaforma di estrazione della Pemex. Non sono ancora noti i danni ambientali provocati dall’incidente.

Le fiamme di un arancione chiaro che saltano fuori dall’acqua come lava sono state chiamate “occhio di fuoco” sui social media per via della loro forma circolare.

L’incendio è scoppiato in un condotto subacqueo che connette la piattaforma alla più importante raffineria della Pemex, il Ku Maloob Zaap. La produzione dell’impianto costituisce oltre il 40% del totale della produzione quotidiana del Messico da 1,7 milioni di barili.

Pemex, cinque ore per controllare l’incendio

Pemex ha dichiarato che l’incendio, scoppiato alle 5:30 ora locale, è stato domato intorno alle 10:45 e ha indicato una fuga di gas nella conduttura come causa dell’incidente. L’equipaggio Pemex, ha fatto sapere Reuters, ha utilizzato l’azoto liquido per controllare le fiamme. Una nave è giunta più tardi per chiudere una valvola dell’oleodotto, utilizzato per il trasporto di petrolio e gas.

Angel Carrizales, capo dell’agenzia per la sicurezza del petrolio ASEA, su Twitter ha scritto che l’incidente “non ha generato alcuna perdita”. Non ha spiegato cosa stesse bruciando in superficie.

Iscriviti a Money.it