Mercedes-AMG Project One: la supercar ibrida con motore da Formula 1

Marco Lasala

01/06/2022

01/06/2022 - 16:10

condividi

Mercedes-AMG Project One, la supercar ibrida con motore da Formula 1 da oltre 1.000 cavalli, debutterà al Goodwood Festival of Speed, in programmazione dal 23 al 26 giugno (UK).

Mercedes-AMG Project One è pronta per il grande debutto. A distanza di cinque lunghi anni dalla presentazione del concept, la supercar tedesca finalmente si svela al grande pubblico nella sua livrea definitiva.

Una hypercar unica nel suo genere, la Mercedes-AMG Project One mantiene fede alle prerogative dell’omonimo concept: motore da Formula 1, linea avveniristica e aerodinamica attiva.

Esteticamente pochi i cambiamenti rispetto all’anteprima presentata nel 2017. La sportiva nella sua conformazione definitiva mantiene inalterato quel look che la rende unica, perché figlia dell’esperienza maturata dal brand tedesco nella massima competizione motoristica mondiale.

Mercedes-AMG Project One: una Formula 1 stradale

Mercedes-AMG Project One Mercedes-AMG Project One

Il frontale, la forma degli specchi retrovisori esterni e le grosse prese d’aria NACA centrali: questi gli unici particolari che la rendono differente dallo storico concept, per il resto, dalla grossa pinna centrale integrata nel tetto, alle lamelle attive poste sui parafanghi anteriori fino alle portiere ad apertura alare, tutto è fedele al design della hypercar che ha fatto sognare a occhi aperti i più facoltosi collezionisti di tutto il mondo.

Nuovi anche i cerchi in alluminio forgiato a 10 razze ricoperti da un plateau in fibra di carbonio, optional quelli in magnesio con design brevettato e copertura in materiale composito.

Velocissima, ma anche efficace in ogni condizione di utilizzo. A garantire la massima aderenza in rettilineo e in curva ci pensa un’aerodinamica attiva che sfrutta non solo il massiccio alettone posteriore, ma anche le lamelle poste in prossimità dei passaruota anteriori, in grado di variare la loro incidenza in funzione del carico aerodinamico necessario.

Tre i profili aerodinamici selezionabili dal pilota:

  • Highway: prevede la completa chiusura delle lamelle anteriori e l’apertura parziale dell’alettone posteriore;
  • Track: garantisce un carico aerodinamico fino a cinque volte superiore rispetto a quello standard, complici l’alettone posteriore completamente esteso e l’assetto ribassato di 37 millimetri all’anteriore e 30 al posteriore;
  • Race DRS: il pilota agendo su di un pulsante può ridurre il carico aerodinamico della vettura del 20%, una modalità che si rivela particolarmente utile, qualora non bastasse l’enorme potenza a disposizione, quando si vuole sorpassare in curva. Questo setup viene automaticamente disattivato non appena si azionano i freni o la centralina rileva una accelerazione laterale (percorrenza di una curva).

Mercedes-AMG Project One: motore ibrido di derivazione F1

Mercedes-AMG Project One Mercedes-AMG Project One

Un propulsore ibrido che deriva dalla monoposto di Formula 1 del Team Mercedes-AMG Petronas, si tratta di un V6 da 1.6 litri che lavora in abbinamento a quattro motori elettrici. Il motore endotermico è montato in posizione centrale e dotato di un turbocompressore elettrico, quattro alberi a camme ed è capace di lavorare fino a un regime di rotazione di 11.000 giri al minuto.

La sola unità endotermica è in grado di sviluppare una potenza massima di 574 cavalli, mentre per quanto concerne le unità motrici elettriche, quella montata sull’albero motore ha una potenza di 163 cavalli, quella integrata nel turbocompressore sviluppa 122 cavalli, mentre la coppia di motori elettrici presenti sull’assale posteriore sviluppa una potenza di 326 cavalli.

La Project One ha una potenza complessiva di 1.063 cavalli, secondo Mercedes-AMG, questa soluzione motoristica ha consentito di ottenere una potenza sensibilmente superiore rispetto a un V8 moderno.

Novità anche per il cambio automatico manuale automatizzato a sette rapporti con differenziale autobloccante.

La trazione è integrale coadiuvata dal torque vectoring posizionato sull’asse anteriore, i motori elettrici consentono un recupero energetico fino all’80% in decelerazione; la batteria agli ioni di litio ha una capacità di 8,4 kWh e consente alla hypercar tedesca di percorrere in modalità full electric fino a 18,1 km. Per la sua ricarica è presente un caricatore di bordo integrato da 3,7 kW.

Sei le modalità di guida disponibili:

  • Race Safe: priorità ai motori elettrici;
  • Race: funzionamento ibrido;
  • EV: modalità completamente elettrica e a zero emissioni;
  • Race Plus: alimentazione ibrida, telaio ribassato, aero attivo;
  • Strat 2: massima potenza e configurazione del telaio più rigidità, modalità consigliata per un utilizzo in pista;
  • Individual: impostazioni personalizzate.
Mercedes-AMG Project One Mercedes-AMG Project One

Mercedes-AMG Project One: oltre i 350 km/h

Le prestazioni dichiarate dalla Casa della Stella a Tre Punte per la Project One sono impressionanti: nello 0-200 km/h la hypercar tedesca impiega soli 7 secondi, mentre nessun dato è stato fornito per il classico 0-100 km/h. La velocità massima è limitata elettronicamente a 352 km/h.

Al fine di ottenere l’omologazione Euro 6, Mercedes-Benz ha provveduto a installare quattro convertitori catalitici in metallo, due convertitori in ceramica, un doppio filtro antiparticolato e un silenziatore completamente in titanio.

Vista la grande cura aerodinamica e conseguentemente l’esigua altezza dal suolo della vettura, nell’abitacolo è presente un comodo tasto che consente di sollevare il corpo macchina di alcuni centimetri al fine di consentire un agevole uscita dal garage in presenza di dossi o rampe.

Specifici per questa vettura sono gli pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2R M01 da 285/35 all’anteriore e da 335/30 al retro, con cerchi rispettivamente da 19 e 20 pollici. L’impianto frenante è provvisto di dischi freno in carbonio ceramico da 398 mm all’anteriore e da 380 mm al retro con pinze a sei e quattro pistoncini.

L’abitacolo rispecchia l’anima racing della vettura. I sedili sono fissi, hanno l’anima in fibra di carbonio con gli schienali regolabili su due posizioni, il volante in perfetto stile F1 è dotato di Led di cambiata. La pedaliera è completamente regolabile così come il poggiapiedi del passeggero.

Mercedes-AMG Project One: 275 esemplari

Mercedes-AMG Project One Mercedes-AMG Project One

L’intera produzione è sold out, tutti gli esemplari previsti sono stati prenotati al prezzo unitario di 2,72 milioni di dollari. La Project One sarà presentata al grande pubblico in occasione del Goodwood Festival of Speed in programmazione dal 23 al 26 Giugno nel Regno Unito.

Argomenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it