Mazda CX-60 PHEV: il premium SUV con motore longitudinale

Marco Lasala

30 Marzo 2022 - 10:18

condividi

Un SUV premium che sarà disponibile in Italia a partire dal mese di settembre in quattro allestimenti: la nuova Mazda CX-60 è in vendita a partire da un prezzo di listino di 49.950 euro.

Mazda CX-60 è un SUV di classe disponibile inizialmente in Italia unicamente con alimentazione ibrida plug-in. Nasce su di una piattaforma dedicata e porta al debutto una motorizzazione inedita per il marchio automobilistico giapponese, la più potente mai prodotta.

Mazda CX-60 sarà commercializzata a partire dal mese di settembre in quattro allestimenti che rispecchiano il lato sportivo ma al tempo stesso elegante di un’auto che si posiziona in un segmento di mercato medio alto.

Tante le soluzioni tecniche raffinate per uno Sport Utility Vehicle che pone al centro dell’attenzione il pilota, dalla posizione del motore longitudinale alla trazione posteriore (integrale sulla PHEV), un’auto che nasce per entusiasmare, alla vista e alla guida.

Mazda CX-60 PHEV - Homura Mazda CX-60 PHEV - Homura

Mazda CX-60: motore turbo benzina con alimentazione ibrida plug-in

L’obiettivo è quello di arrivare alla totale elettrificazione dei suoi modelli, traguardo previsto per il 2030, in questa delicata fase di transizione, Mazda lancerà una serie di powertrain particolarmente efficienti che coniugano notevoli valori di potenza e coppia a un’elevata efficienza.

Tre le motorizzazioni disponibili sulla nuova CX-60: un quattro cilindri in linea e-Skyactiv G da 2.5 litri con alimentazione ibrida plug-in e due sei cilindri in linea, un diesel e-Skyactiv D da 3,3 litri e un benzina e-Skyactiv X da 3 litri.

Le unità a sei cilindri sono state sviluppate per ottimizzare i consumi a fronte di livelli di potenza elevati, sull’intera gamma è disponibile il nuovo cambio automatico a otto rapporti e il sistema di trazione integrale i-Activ AWD di Mazda.

Al lancio la motorizzazione disponibile è la PHEV che prevede la presenza di un propulsore benzina da 2.5 litri e un’unità elettrica da 100 kW con batteria agli ioni di litio da 355 V e 17,8 kWh. Il quattro cilindri ha una potenza di 141 kW a 6.000 giri al minuto per una coppia di 261 Nm, quello elettrico eroga 100 kW e 250 Nm di coppia, ne deriva una potenza complessiva di 327 cavalli per 500 Nm.

Secondo i dati dichiarati dalla Casa madre, la CX-60 è in grado di raggiungere una velocità massima, limitata elettronicamente, di 200 km/h per uno 0 - 100 km/h in 5,8 secondi. Interessanti i dati sui consumi, nel ciclo combinato WLTP il nuovo SUV Mazda riesce a percorrere 100 chilometri con 1,5 litri a fronte di emissioni di CO2 pari a 33 gr/km. In modalità full electric la sua autonomia è di 63 km per una velocità massima di 100 km/h.

Di pari passo all’introduzione di propulsori con alimentazione ibrida leggera e plug-in viene introdotto in gamma anche un cambio automatico a otto rapporti, privo di convertitore di coppia dotato di frizione multidisco e generatore/motorino elettrico. Una soluzione che consente di trasmettere la coppia del motore termico e di quello elettrico esattamente come accade su di un cambio manuale a tutto vantaggio del raffreddamento degli ingranaggi, per un’efficienza senza precedenti.

Viste le dimensioni compatte del nuovo cambio automatico, i tecnici Mazda sono riusciti a ottimizzare gli spazi, riducendo al minimo l’impatto sullo spazio della pedaliera, al fine di ottenere una posizione di guida elevata.

Cinque le modalità di guida disponibili sulla PHEV:

  • Normal;
  • Sport;
  • Off-Road;
  • Towing;
  • EV.

Mazda CX-60: sistema di personalizzazione del conducente

Un SUV rivoluzionario sotto diversi aspetti, in occasione del suo lancio viene introdotta una tecnologia esclusiva di Mazda che consente al conducente tramite la semplice pressione di un tasto, di trovare immediatamente la giusta posizione di guida, il tutto è reso possibile da una telecamera che dopo aver scannerizzato conducente, provvede a regolare automaticamente sedile, volante, specchietti retrovisori esterni e head-up display, per adattarli al suo fisico e preferenze.

Quattro gli allestimenti disponibili:

  • Prime-line;
  • Exclusive-line;
  • Takumi;
  • Homura.

Per chi cerca il massimo della sportività la configurazione Homura offre una serie di accessori che rendono il SUV giapponese più aggressivo, dai cerchi in lega da 20 pollici alle calotte specchi retrovisori esterni e terminali di scarico total black. Immancabili la calandra anteriore a nido d’ape, i rivestimenti interni in pelle con cuciture a contrasto e l’illuminazione abitacolo bianca per porte anteriori e posteriori.

Mazda CX-60 PHEV - Homura Mazda CX-60 PHEV - Homura

La Takumi rappresenta invece l’esclusività, se gli esterni si caratterizzano per i paraurti dal design esclusivo, nell’abitacolo, di serie sono presenti diversi accessori premium, dall’head-up display al riconoscimento facciale per regolare il sedile fino ai rivestimenti in pelle Nappa bianca.

Mazda CX-60 - Prezzi 2.5L e-Skyactiv PHEV

  • Prime Line 49.950 euro;
  • Exclusive Line 51.950 euro;
  • Homura 54.350 euro;
  • Takumi 55.850 euro.

Argomenti

# SUV
# Mazda

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it