Quali sono i marchi auto più affidabili in Europa?

Marco Lasala

2 Marzo 2022 - 09:19

condividi

Secondo un’indagine condotta da AltroConsumo nella scelta di un’auto nuova o usata gli automobilisti europei valutano l’affidabilità e i costi di gestione.

Quando si sceglie un’auto nuova o usata viene spesso preso in considerazione un parametro fondamentale: la sua affidabilità. Secondo una recente indagine condotta da AltroConsumo che ha intervistato oltre 52.000 automobilisti europei, nell’acquisto di un veicolo i parametri presi in considerazione sono affidabilità e costi di gestione e manutenzione.

Chilometri percorsi, eventuali danni subiti, manutenzione effettuate secondo quanto suggerito dalla Casa Madre e non per ultimo l’affidabilità dell’auto, la sua capacità di durare nel tempo senza spiacevoli sorprese.

Gli aspetti che incidono nell’acquisto di un’auto nuova o usata sono:

  • affidabilità;
  • costi di manutenzione.

Auto più affidabili in Europa - Classifica SUV

Non sorprende che i marchi premium siano in testa alla classifica con LEXUS sul gradino più alto del podio seguito da Subaru e Porsche. A dare lustro all’industria automobilistica giapponese ci pensano anche brand quali Toyota e Mitsubishi rispettivamente al quarto e quinto posto, seguiti dalla KIA (coreana).

Il marchio automobilistico italiano considerato tra i più affidabili è l’Alfa Romeo che si posiziona al 28° posto, mentre FIAT è al 32° posto.

  1. Lexus
  2. Subaru
  3. Porsche
  4. Toyota
  5. Mitsubishi
  6. Kia
  7. Seat
  8. Citroen
  9. Suzuki
  10. Skoda
  11. SsangYong
  12. Mazda
  13. Honda
  14. Hyundai
  15. Volkswagen
  16. Renault
  17. Opel
  18. Dacia
  19. Mercedes-Benz
  20. Audi
  21. Ford
  22. MINI
  23. DS Automobiles
  24. BMW
  25. Peugeot
  26. Nissan
  27. Volvo
  28. Alfa Romeo
  29. Jeep
  30. Jaguar
  31. Land Rover
  32. Fiat

Interessante notare anche come Dacia che da sempre punta sull’ottimo rapporto prezzo/qualità superi nella classifica diversi brand premium quali Mercedes-Benz, Audi e MINI. Da tenere in considerazione anche un altro parametro che gioca sicuramente a favore delle case automobilistiche generaliste, maggiore è la presenza di elettronica di bordo, di avanzati sistemi di assistenza alla guida e di alimentazioni ibride, più complessa diventa la gestione e la durata nel tempo della vettura, perché l’andare incontro a guasti più difficili da individuare rientra tra le logiche e le “conseguenze” di veicoli sempre più connessi, autonomi e tecnologici.

L’affidabilità viaggia di pari passo con la manutenzione, un’auto tanto più rispetta il programma manutentivo prescritto dalla Casa Madre tanto meno andrà incontro a problemi e guasti improvvisi.

Auto affidabili: l’elettronica è il nemico numero uno

La maggior parte degli interventi che vengono effettuati per ripristinare il corretto funzionamento di un veicolo riguarda l’elettronica, seguita dall’impianto frenante e motore. Le auto con i maggior problemi di affidabilità sono ancora una volta quelle endotermiche, alimentazione che rientra gioco forza nella legge dei numeri, più sono diffuse più aumenta la probabilità di guasti, con le elettriche che sono tra le alimentazioni più innovative e affidabili.

Argomenti

# SUV

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it