Magneti Marelli: KKR stacca l’assegno giusto per acquistare società?

Il fondo americano starebbe trattando con Fca per acquistare la società che produce componenti per auto: addio a scorporo e quotazione in Borsa?

Magneti Marelli: KKR stacca l'assegno giusto per acquistare società?

Per ora sono solo indiscrezioni di stampa, ma sembra farsi sempre più concreta la possibilità di cessione di Magneti Marelli, la società produttrice di componenti per auto di Fiat Chrysler Automobiles.

Il destino dell’azienda sembrava ormai segnato, sebbene non assolutamente certo: spin-off con successiva quotazione in Borsa.

Il percorso da seguire era stato ribadito più volte dallo stesso ex ad di Fca, Sergio Marchionne.

Il manager italo-canadese scomparso nel luglio scorso aveva dapprima escluso ogni eventualità di cessione del gioiellino del gruppo automobilistico, salvo poi ammettere che se fosse arrivata la giusta offerta, avrebbe anche potuto prendere in considerazione la cessione. L’assegno giusto lo staccherà Kkr, come riporta il Wall Street Journal?

Intanto il titolo di Fca continua a soffrire in Borsa: dopo aver chiuso la seduta di ieri a 14,19 euro, in calo dell’1,20%, le azioni al momento della scrittura vengono scambiate a 14,13 euro in calo dello 0,39%.

Kkr potrebbe comprare Magneti Marelli

Il prestigioso quotidiano finanziario Usa ha rivelato che sarebbero in corso trattative tra il fondo Kkr e Fca per la vendita di Magneti Marelli, società che gli analisti valutano circa 3,23 miliardi di euro, circa 3,7 miliardi di dollari.

L’azienda conta 40 mila dipendenti e nel 2016 ha generato, secondo i dati presenti sul sito dell’azienda, 7,9 miliardi di euro di ricavi.

Sebbene non sia stato reso noto il valore dell’eventuale accordo, secondo il Wsj l’operazione potrebbe superare di gran lunga la cifra stimata.

A realizzare la transazione sarebbe Calsonic Kansei, controllata giapponese che il fondo americano ha acquistato lo scorso anno da Nissan e da altri azionisti per circa 4 miliardi e mezzo di dollari.

Le indiscrezioni di stampa non trovano al momento riscontri in commenti ufficiali dalle parti interessate, anche se un portavoce di Fca ha sottolineato:

“Come precedente annunciato, Fca sta perseguendo un piano per separare le attività di Magneti Marelli, soggetto alla finale approvazione del cda di Fca e degli azionisti.Nel frattempo, come già detto, valuterà proposte credibili per transazioni alternative che possano essere nel miglior interesse della società”.

Fca valuta cessione Magneti Marelli?

Se l’intesa tra il fondo americano e il gruppo automobilistico si concretizzasse, per il mercato sarebbe un colpo di scena. Come detto, in passato Marchionne era impegnato a riorganizzare Magneti Marelli attraverso uno scorporo e una successiva quotazione in Borsa entro il dicembre di quest’anno o al massimo a inizio 2019.

È vero anche che, nonostante in precedenza avesse escluso ogni ipotesi di vendita, di recente aveva anche lasciato intendere di essere propenso a una eventuale cessione:

“Se nel mentre arrivasse qualcuno con l’assegno giusto? Non posso dire nulla ora di certo, vediamo”

aveva infatti dichiarato.

Secondo il Wsj, è probabile che l’attuale ad di Fca, Mike Manley, procedendo alla vendita della società del gruppo, valuti più profittevole la cessione rispetto allo scorporo.

La notizia di una eventuale trattativa sulla cessione di Magneti Marelli arriva proprio mentre Manley è impegnato a rilanciare le attività del gruppo in Europa. Il giornale statunitense precisa che le trattative tra Kkr e Fca potrebbero saltare prima che un accordo definitivo sia raggiunto, proprio perché tutto dipenderà dalle nuove strategie che vorrà mettere in campo il nuovo ad.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Magneti Marelli

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.