Incontro tra Biden e Draghi: com’è andata e cosa si sono detti

Alessandro Nuzzo

10/05/2022

10/05/2022 - 23:11

condividi

Circa un’ora e mezza di colloquio nello studio ovale della Casa Bianca tra i due leader con diversi temi affrontati: ecco quali.

Incontro tra Biden e Draghi: com'è andata e cosa si sono detti

Il presidente del Consiglio Mario Draghi è volato a Washington per incontrare il presidente americano Joe Biden. Tra i due circa un’ora e mezza di colloquio nella studio ovale della Casa Bianca e diversi temi trattati.

In primo piano senza ombra di dubbio la guerra in Ucraina e poi sicurezza alimentare, clima e economia mondiale. Al colloquio hanno presenziato anche le delegazioni diplomatiche di entrambi i paesi. Dalla parte dell’Italia erano presenti l’ambasciatrice a Washington Mariangela Zappia, il consigliere diplomatico Luigi Mattiolo, quello militare il generale Luigi De Leverano e quello economico Francesco Giavazzi.

Per gli americani c’erano la segretaria al Tesoro Janet Yellen, la vice segretaria del dipartimento di Stato Wendy Sherman e la consigliera della Casa Bianca per gli affari europei Amanda Sloat. Vediamo cosa è successo all’incontro tra Biden e Draghi alla Casa Bianca.

Incontro tra Biden e Draghi: il tema guerra in Ucraina

«Putin voleva dividerci, ma non ci è riuscito». Ha esordito così Mario Draghi appena ha fatto il suo ingresso nello studio ovale. «Abbiamo molte cose di cui parlare. Benvenuto, amico» - la risposta di Biden.

Tra i due come riportato da fonti della Casa Bianca circa un’ora e mezza di colloquio e diversi temi trattati. In primo piano ovviamente la guerra in Ucraina.

I due leader si sono detti uniti nel condannare l’invasione dell’Ucraina, nell’infliggere sanzioni alla Russia e ad inviare armi e mezzi al presidente ucraino Zelensky così come richiesto.

«Dobbiamo utilizzare ogni canale per la pace, per un cessate il fuoco e l’avvio di negoziati credibili» - ha detto Draghi che ha trovato l’appoggio di Biden.

Draghi ha ribadito che i legami tra l’Italia e gli Usa ne escono ulteriormente rinforzati da questa guerra. Biden dal canto suo ha osservato come i due paesi abbiamo una cooperazione storica, legami condivisi richiamando anche ai numerosi italo-americano che sono fieri delle loro origini.

Il presidente americano ha voluto ringraziare Draghi per il suo contributo a tenere unita la Nato e l’Unione Europea. «C’è una cosa che apprezzo di te, il tuo sforzo sin dall’inizio di aver unito la Nato e l’Ue e ci sei riuscito. Era difficile credere che andassero di pari passo, era più probabile che si dividessero ma tu sei riuscito a farle andare all’unisono» - ha detto Joe Biden rivolgendosi a Mario Draghi.

Incontro tra Biden e Draghi: quali richieste avrebbe fatto il leader americano

Durante il colloquio tra Biden e Draghi il presidente americano cosa ha chiesto al leader italiano? Il Corriere della Sera ha provato a capirlo interpellando anche alcuni senatori ritenuti molto vicini all’amministrazione.

Sul fronte guerra in Ucraina Biden potrebbe aver chiesto a Draghi un’ulteriore sforzo inviando mezzi e armi all’Ucraina oltre a rafforzare il lato orientale della Nato con l’invio di nuovi soldati in Bulgaria e Ungheria.

Quanto alle sanzioni da infliggere a Putin c’è anche quella di eliminare la dipendenza dell’Italia dal gas russo. Su questo fronte Biden potrebbe aver sollecitato il collega ad accelerare il più possibile le operazioni di uscita.

Biden potrebbe aver offerto ulteriori forniture facendo deviare verso i porti italiani navi carichi di gas destinate in Corea del Sud e Giappone. Ma non sarà facile a breve staccarsi dalla fornitura russa a favore di quella americana, visto che ad oggi la percentuale di gas americano in arrivo in Italia copre soltanto l’1% del fabbisogno italiano.

Argomenti

Iscriviti a Money.it