IKEA apre un negozio virtuale in un videogioco e pagherà quasi 15 euro l’ora chi ci lavora

Alessandro Nuzzo

5 Giugno 2024 - 22:17

Selezioni aperte fino al 16 giugno per un lavoro molto «insolito». Vediamo come funziona.

IKEA apre un negozio virtuale in un videogioco e pagherà quasi 15 euro l’ora chi ci lavora

IKEA non ha certamente bisogno di presentazioni. Si tratta di un colosso svedese del commercio di mobili e prodotti per la casa presente in tutto il mondo con centinaia di negozi. Il punto di forza dei prodotti IKEA sta sopratutto nel prezzo ma anche nella facilità di assemblaggio che rende il montaggio di mobili e suppellettili molto facile anche per chi non eccelle in manualità.

IKEA ha oltre 160.000 dipendenti in tutto il mondo, di questi circa 8.000 in Italia. Il colosso svedese è continuamente alla ricerca di personale per vecchi e nuovi punti vendita di prossima apertura. Ma l’ultimo annuncio di lavoro apparso sul suo sito nel Regno Unito è molto strano e insolito. IKEA è infatti alla ricerca di personale da assumere come assistenti in un negozio virtuale aperto all’interno di un videogioco. Per questa mansione offre una paga ottima di circa 15 euro all’ora. Le candidature sono aperte fino al 16 giugno. Ecco maggiori info.

IKEA cerca assistenti virtuali con ottima paga

IKEA è certamente un’azienda che adora stare al passo con la tecnologia. Viviamo in un’epoca dove sta spopolando sempre più il cosiddetto metaverso con le persone portate a vivere in un contesto virtuale come fosse la vita reale. Così sul metaverso si possono fare acquisti quasi come si fosse nella realtà. Questo trend è stato capito in pieno da IKEA che ha annunciato l’imminente lancio di un negozio virtuale all’interno del videogioco Roblox.

Roblox è un videogames molto popolare noto sopratutto per simulazioni di diversi aspetti della vita reale, come la guida, la costruzione di case o lo sport. A partire dal 24 giugno, tutti i giocatori sulla piattaforma avranno l’opportunità di acquistate mobili e altri oggetti per la propria casa all’interno di un contesto virtuale. Potranno farlo in un negozio IKEA che assumerà perfettamente le fattezze di uno store fisico. Chiaramente per simulare al massimo l’esperienza c’è bisogno anche di personale in grado di interagire con la clientela virtuale. Ed è così che IKEA ha pubblicato un annuncio volto a cercare assistenti virtuali da pagare 14,80 euro all’ora. Almeno questo è quanto si evince dall’annuncio.

Si tratterebbe di uno stipendio medio di un dipendente IKEA a Londra. Una cifra mensile che supererà i 2.000 euro. I compiti degli assistenti virtuali consisteranno nell’assistere i clienti ma anche di servire cibo nel ristorante del negozio. Le candidature sono state aperte questo martedì 4 giugno e resteranno attive fino al giorno 16 giugno. Dopo aver visionato i Cv, IKEA farà un colloquio con i candidati e ne sceglierà 10 da assumere nel suo nuovo negozio virtuale in partenza il 24 giugno.

Duole comunicare però che tra i requisiti si legge che la proposta di lavoro è rivolta solo ai cittadini residenti in Regno Unito o nella Repubblica d’Irlanda e che siano maggiorenni. Quindi nessuna possibilità per i cittadini italiani. La scelta di IKEA però potrebbe dare il via ad una nuova frontiera del commercio online e altri brand potrebbero intraprendere questa strada.

Argomenti

# IKEA

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo