La giornata Forex del 7 febbraio: Gbp/Usd resiliente, crollano le commodity currencies

Giornata negativa per le valute legate al prezzo del petrolio, che perdono ampio terreno. A dispetto delle parole del presidente della BoE e del taglio delle stime di crescita dell’istituto centrale inglese sull’economia britannica, il Cable si dimostra resilinte

La giornata Forex del 7 febbraio: Gbp/Usd resiliente, crollano le commodity currencies

Il clima di risk-off sul mercato azionario ha fatto tornare gli operatori sui “porti sicuri” forniti dalle valute rifugio. Lo Yen giapponese e il Franco svizzero segnano rispettivamente un apprezzamento dello 0,25 e dello 0,16% nei confronti del biglietto verde.


Performance delle valute del G10 contro il Dollaro Usa. Fonte: Bloomberg

La Sterlina inglese è invece la top performer di oggi tra le valute del G10: Gbp/Usd si apprezza infatti di oltre lo 0,29%. La moneta di sua Maestà ha guadagnato a dispetto dei timori sull’economia britannica espressi dal Presidente della BoE, Mark Carney. L’istituto centrale inglese ha anche tagliato le stime del Pil per il 2019 e il 2020 (per approfondire).

Crollano le valute rifugio: il Dollaro canadese lascia sul terreno lo 0,53% contro il biglietto verde a causa della discesa del prezzo del petrolio, che al momento della scrittura perde il 3,3%. Male anche la Corona norvegese, altra moneta legata al prezzo dell’oro nero: l’Usd/Nok avanza dello 0,42%.

Tra le monete dei mercati emergenti, caratterizzate da una maggiore volatilità rispetto a quelle del G10, spicca il Ringgit della Malesia, che segna un progresso dello 0,53% nei confronti del biglietto verde.

Affondando invece il Peso argentino, il Rand sudafricano e la Lira turca, che lasciano sul terreno rispettivamente l’1,03%, lo 0,94% e lo 0,91% sul Dollaro statunitense.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Tasso di Cambio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.