Fusione FCA-Renault di nuovo probabile

La fusione FCA-Renault è più probabile. Le ultime notizie sull’ipotesi di avvicinamento

Fusione FCA-Renault di nuovo probabile

La fusione tra FCA e Renault sta continuando a tenere il mercato intero con il fiato sospeso.

Lo scorso 27 maggio, l’italoamericana ha proposto ai francesi un’alleanza al 50 e 50. I colloqui tra le parti, però, si sono tradotti in un nulla di fatto e dopo l’ennesimo rinvio Fiat Chrysler ha scelto di ritirare la sua offerta.

Eppure, la fusione FCA-Renault è ripetutamente tornata sulle prime pagine dei quotidiani nazionali e non. Stavolta a riaccendere l’interesse sul dossier sono state le dimissioni dell’amministratore delegato di Nissan Hiroto Saikawa.

Fusione FCA-Renault: dimissioni ad Nissan fanno sperare

Dopo essere stato accusato di aver ricevuto compensi gonfiati (più nello specifico di aver aggiunto impropriamente 47 milioni di yen ai suoi emolumenti), l’amministratore delegato di Nissan ha deciso di rassegnare le dimissioni.

“Dopo le discussioni interne, il board ha chiesto a Saikawa di dimettersi dalla posizione di CEO. E Saikawa ha accettato”,

ha dichiarato il presidente del comitato Yasushi Kimura.

Le dimissioni diverranno effettive a partire dal prossimo 16 settembre, giorno in cui l’attuale dg di Nissan, Yasuhiro Yamauchi, assumerà l’incarico di CEO.

Hiroto Saikawa si è sempre opposto alla fusione tra FCA e Renault e il suo addio ha portato il mercato a speculare nuovamente su un possibile avvicinamento. Nissan, infatti, è ad oggi il principale partner industriale dei francesi che a loro volta detengono il 43,4% della casa giapponese (quest’ultima detiene il 15% della collega). Veri e propri destini incrociati.

Secondo gli analisti di Banca Akros questo cambio ai vertici sarà un passo importante per riportare in auge i colloqui tra le parti e per riaccendere le speculazioni sulla fusione FCA-Renault.

Le dichiarazioni di Parigi

Sull’argomento è tornato ad esprimersi anche il Ministro dell’Economia e delle Finanze di Francia, Bruno Le Maire, che ha auspicato un futuro riavvicinamento tra Francia e Italia.

“Il punto fondamentale è il rafforzamento dell’alleanza tra Renault e Nissan. Abbiamo bisogno di chiarezza, di una strategia chiara sul futuro. È meglio procedere per gradi, non fare due cose nello stesso momento”.

Insomma, l’obiettivo primario dei francesi sarà quello di rinsaldare ancora i legami con i colleghi e alleati giapponesi. In seguito sarà possibile tornare a parlare di fusione FCA-Renault.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Fiat Chrysler Automobiles (FCA)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.