Decreto Semplificazioni con riforma del diritto societario

Il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa di questa sera ha annunciato il Decreto Semplificazioni, mentre ancora si attende il testo ufficiale del Decreto Rilancio. Ecco le prime anticipazioni

Decreto Semplificazioni con riforma del diritto societario

Nella conferenza stampa terminata pochi minuti fa il premier Giuseppe Conte ha annunciato il prossimo intervento del Governo: il Decreto Semplificazioni.

Nonostante si attenda ancora il testo ufficiale del Decreto Rilancio, che secondo il Presidente del Consiglio potrebbe essere pubblicato domani, si lavora già al quarto Decreto Legge in materia di contrasto all’emergenza Coronavirus.

Il Decreto Semplificazioni dovrebbe contenere innanzitutto due punti importanti: la riforma del diritto societario ed una vasta opera di snellimento della burocrazia nel settore delle costruzioni.

Decreto Semplificazioni: in arrivo nuova riforma del diritto societario, l’obiettivo è ridurre il gap con l’Olanda

L’intervento sul diritto societario viene annunciato dal premier con riferimento ad una domanda di una giornalista con oggetto la questione FCA, tema molto caldo: si sta parlando della possibilità che lo Stato possa intervenire con una cospicua garanzia, come nel caso di Alitalia, al fine di far ottenere un super finanziamento alla multinazionale.

Ma si tratterebbe di una garanzia messa a disposizione di un’azienda che ha la propria sede legale all’estero.

Secondo il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ciò non costituirebbe di per sé un problema, in quanto FCA garantisce comunque migliaia di posti di lavoro in Italia e quattro sedi operative.

Quello che non è accettabile - sempre secondo il Premier - è il fatto che alcune operazioni di ingegneria societaria possano consentire a Paesi come l’Olanda di avere un indebito vantaggio nei confronti di altri Paesi dell’Unione Europea.

Per questo motivo il Decreto Semplificazioni conterrà un intervento di riforma importante sul diritto societario, con l’obiettivo di avvicinare la normativa italiana a quella olandese.

Nel decreto Rilancio abbiamo già semplificato qualche processo. La semplificazione della burocrazia è molto difficile da fare, occorre superare le resistenze”.

Decreto Semplificazioni: in arrivo intervento sul settore delle costruzioni

Il Decreto Semplificazioni interverrà anche sul settore delle costruzioni, che i precedenti Decreti Cura Italia, Liquidità e Rilancio hanno trascurato, salvo per la questione del potenziamento dell’ecobonus al 110%.

Si tratterebbe di un intervento tipo “Sblocca Italia”, con una serie di semplificazioni delle procedure amministrative e burocratiche che pongono un freno alla ripartenza del settore immobiliare ed edilizio.

Il piano del MIT, in particolare, prevede la nomina di 12 commissari per far ripartire 25 opere strategiche.

Vengono esclusi, infine, ulteriori interventi di agevolazioni fiscali: quelli contenuti nei Decreti Cura Italia e Rilancio sono già importanti e prevedono lo stanziamento di importanti risorse finanziarie, dichiara il Presidente del Consiglio.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories