Decreto proroga spesometro ed esterometro, è ufficiale. LIPE al 10 aprile

Proroga ufficiale per spesometro ed esterometro ma non solo. Il decreto rinvia anche la scadenza delle LIPE, che viene spostata dal 28 febbraio al 10 aprile 2019. Ecco il testo del DPCM con tutte le novità.

Decreto proroga spesometro ed esterometro, è ufficiale. LIPE al 10 aprile

Pronto il decreto ufficiale con la proroga di spesometro ed esterometro, ma non solo. Il DPCM rinvia anche la scadenza delle LIPE, vera sorpresa dell’atteso provvedimento.

Per spesometro ed esterometro viene confermato il rinvio dal 28 febbraio al 30 aprile 2019 della scadenza per la trasmissione delle due comunicazioni dei dati delle fatture, ma con una novità: per l’esterometro la proroga riguarda sia le fatture del mese di gennaio che quelle del mese di febbraio.

Ritocchi importanti rispetto agli annunci iniziali: nel decreto c’è la proroga anche delle LIPE, la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA del quarto trimestre 2018 la cui scadenza originaria era fissata sempre per domani, 28 febbraio 2019. I dati dell’ultima liquidazione IVA 2018 potranno essere inviati entro il 10 aprile 2019.

Ad annunciare le novità e a pubblicare il testo del DPCM in anteprima è il Sole24Ore.

Il rinvio della scadenza al 30 aprile 2019 è ormai ufficiale, nonostante tardi ad arrivare il consueto comunicato del MEF con la conferma della proroga dei due adempimenti IVA.

Una proroga “al buio” e con sorpresa per quel che riguarda le LIPE, per le quali inizialmente era stata confermata la scadenza del 28 febbraio.

Decreto proroga spesometro ed esterometro. Nel DPCM c’è anche il rinvio delle LIPE

La proroga dell’ultimo spesometro, del primo e del secondo esterometro nonché delle LIPE è ormai ufficiale.

Il testo del DPCM pubblicato dal Sole24Ore prevede quanto segue:

(Proroga di termini per la comunicazione di dati delle fatture)
I. li termine del 28 febbraio 2019, stabilito per la effettuazione delle comunicazioni dei dati di cui all’articolo 21, comma 1, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, è prorogato al 30 aprile 2019.

2. I dati di cui all’articolo I, comma 3-bis, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127, relativi alle operazioni dei mesi di gennaio e febbraio 2019 sono trasmessi all’Agenzia delle entrate entro il 30 aprile 2019.

Articolo 2
(Proroga del termine di trasmissione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA relativi al quarto trimestre 2018)
1 Le comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche dell’imposta sul valore aggiunto, di cui all’articolo 21-bis del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 201 O, n. 122, relative al quarto trimestre 2018 sono trasmesse entro il 10 aprile 2019.”

Oggetto di proroga anche la scadenza per il versamento IVA per i soggetti che facilitano le venite a distanza mediante l’uso di interfacce elettroniche, la cui scadenza viene rinviata al 16 maggio 2019 con maggiorazione dello 0,40% e per l’invio della comunicazione all’Agenzia delle Entrate, spostata al 31 maggio.

In attesa del comunicato stampa ufficiale del MEF si allega di seguito il testo del DPCM:

DPCM proroga spesometro, esterometro e LIPE
Scarica il testo del decreto ufficiale con la proroga della scadenza al 30 aprile per spesometro ed esterometro ed al 10 aprile per le LIPE

Proroga ufficiale, ma per le LIPE è una sorpresa amara

A richiedere la proroga al 30 aprile degli adempimenti IVA in scadenza il 28 febbraio 2019 erano stati in primis i commercialisti, con due diverse richieste inviate al MEF dal CNDCEC e dall’ANC.

Il Governo si è dimostrato subito attento alle richieste dei professionisti, con l’annuncio che la richiesta di proroga dello spesometro e dell’esterometro al 30 aprile 2019 sarebbe stata accolta per

“diversificare la scadenza dei termini per gli adempimenti relativi a esterometro e spesometro da quelli relativi alle comunicazioni Iva ed alla fatturazione elettronica. Ciò per dare maggior respiro e tranquillità nelle operazioni agli addetti”.

Se per le due comunicazioni IVA la proroga, seppure ufficiosa, era ormai data per certo, sembrava ormai dato per scontato che non vi sarebbe stato un rinvio per le LIPE, la comunicazione dei dati delle liquidazioni IVA periodiche.

La proroga della scadenza dal 28 febbraio al 10 aprile 2019 coglie di sorpresa commercialisti e contribuenti. Una sorpresa amara, visto il tempismo con il quale è stata annunciata.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Spesometro

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.