Cosa è successo alla festa di Halloween di Seul

Giorgia Bonamoneta

29/10/2022

È arrivato a 146 il numero delle vittime della festa di Halloween a Seul. I vigili del fuoco sono ancora a lavoro insieme a polizia e medici per soccorrere i feriti.

Cosa è successo alla festa di Halloween di Seul

Continua a salire il numero dei decessi alla festa di Halloween a Seul. Sono 146 i morti e circa 150 i feriti in seguito allo schiacciamento avvenuto nella capitale della Corea del sud. Secondo i media locali le dinamiche sono ancora piuttosto confuse. Lo schiacciamento sembra essere avvenuto in seguito a un assembramento formatosi per la presenza di una celebrità o presunta presenza di una celebrità in un bar della zona di Itaewon.

Il quartiere di Itaewon è famoso per le feste e sono soliti formarsi assembramenti e file. Dalle immagini è stato calcolato fossero presenti circa 100.000 persone senza mascherine e senza spazio per muoversi. Mai come in questo caso le conseguenze sono state così gravi. In seguito ai fatti e al decesso di oltre 140 persone il sindaco di Seul Oh Se-hoon ha deciso di interrompere il proprio viaggio in Europa per tornare nella capitale.

La prima festa di Halloween senza restrizioni si è conclusa nel peggiore dei modi con quasi 150 vittime (tutte intorno ai 20 anni) per soffocamento e arresto cardiaco. Il numero delle vittime potrebbe aumentare, come ha affermato il capo dei vigili del fuoco di Seul, mentre continuano i soccorsi e i trasporti dei feriti in ospedale. Le aziende sanitarie stanno cercando spazi e posti letto per garantire a tutti il ricovero e le cure necessarie.

Seul, festa di Halloween finita in tragedia: i fatti

Sono impressionanti i video e le foto che dal primo pomeriggio (15:20 ora italiana) hanno iniziato a circolare prima nei media locali e poi in quelli nazionali e internazionali. La festa di Halloween di Seul, organizzata nel quartiere di Itaewon, è finita in tragedia. Verso le 22:20 i primi video di assembramenti hanno iniziato a essere diffusi sui social. Secondo l’agenzia di stampa sudcoreana il numero delle vittime continua a crescere e solo 50 hanno perso la vita per arresto cardiaco, mentre circa altri 100 potrebbero essere decedute in seguito a schiacciamento e soffocamento.

Tutto è iniziato degenerare quando nelle vie del quartiere, famoso per le feste, si è accalcata una folla di circa 100.000 persone. La folla ha iniziato a spingere forse per la presenza di un personaggio pubblico, forse per via di un gas lanciato in un locale. Secondo le autorità le chiamate che sono arrivate al numero di soccorso hanno segnalato difficoltà respiratorie. Le cause scatenanti non sono ancora note.

Festa di Halloween e feriti: si cercano posti letto negli ospedali

Polizia, vigili del fuoco e operatori sanitari sono ancora al lavoro per portare i feriti in ospedale ed evacuare chi è in condizione di farlo. In alcuni video visibili online è possibile scorgere il livello di assembramento elevato che rendeva impossibile anche far uscire le persone dall’interno della folla, rendendo difficile il soccorso. Le immagini scioccanti stanno facendo il giro del mondo, mentre le operazioni di soccorso continuano e il numero di morti aumenta ora dopo ora. Al momento si contano 146 deceduti e oltre 150 feriti, molti dei quali in cerca di un ospedale.

Il sindaco della capitale ha allarmato tutti gli ospedali affinché fossero liberati e disposti quanti più letti possibili, considerando che il lavoro di soccorso è ancora in corso e sulla scena vi erano circa 100.000 persone. È questo il tragico bilancio della prima festa post pandemia, senza mascherina e senza restrizioni per gli assembramenti.

Iscriviti a Money.it

Fa bene il Governo a vendere ulteriori quote di ENI?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo