Chi è Davide Rossi, il figlio di Vasco condannato per lesioni stradali e omissione di soccorso

Emiliana Costa

12/10/2021

12/10/2021 - 16:34

condividi

Davide Rossi, condannato per lesioni stradali e omissione di soccorso, è un volto conosciuto nel mondo dello spettacolo. Ecco dove ha lavorato il figlio di Vasco.

Chi è Davide Rossi, il figlio di Vasco condannato per lesioni stradali e omissione di soccorso

Condanna a un anno e dieci mesi di carcere e revoca della patente per Davide Rossi, il figlio di Vasco, accusato di lesioni personali stradali e omissione di soccorso. A deciderlo, il tribunale monocratico di Roma nell’ambito del processo legato a un incidente avvenuto nella Capitale il 16 settembre 2016 nel quartiere della Balduina. Saputo della condanna, il padre Vasco Rossi ha commentato: «Sono amareggiato per la sentenza che mi sembra profondamente ingiusta perché sono state accolte solo le tesi dell’accusa. Sono convinto che Davide abbia detto la verità e ho fiducia nella magistratura che, spero, ristabilirà in appello la verità». Ma chi è Davide Rossi e dove lo avevamo già visto?

Chi è Davide Rossi, il figlio di Vasco

Davide Rossi è nato a Pagani il 24 aprile del 1986, dall’amore tra il papà Vasco e Stefania Trucillo. Ha due fratelli. Lorenzo, nato il 5 giugno 1986 dalla relazione di Vasco con Gabriella Sturani e Luca, nato il 17 giugno 1991 dalla storia con Laura Schmidt.

Davide è sempre stato attratto dal mondo dello spettacolo. È stato dj e cantautore. Suo il brano Parole di cristallo, cantato da Valerio Scanu e scritto insieme a Federico Paciotti. Davide si è cimentato anche con il cinema, recitando in pellicole come Scusa ma ti chiamo amore (2008) e Albakiara (2008). Ha partecipato ad alcune serie tv come Lo Zio d’America 2 e Provaci Ancora Prof 2. Nel 2018 ha ricoperto il ruolo di tentatore nel programma Temptation Island Vip.

Davide Rossi, la vicenda giudiziaria

La Procura di Roma aveva chiesto una condanna a 2 anni e 8 mesi di carcere per Davide Rossi. Secondo il capo di imputazione, Davide Rossi non si sarebbe fermato allo stop, scontrandosi con un’auto su cui viaggiavano due donne, che hanno riportato ferite. Dopo lo scontro, il figlio del cantante si sarebbe allontanato dal luogo dell’incidente senza prestare soccorso. Con Rossi, è stato condannato a nove mesi per favoreggiamento Simone Spadano, il trentenne che si trovava in auto con lui e che avrebbe dichiarato il falso, affermando che era lui al volante al momento dell’incidente.

La versione di Davide Rossi

Ascoltato nel corso del processo, Rossi avrebbe affermato: « Ho chiesto al mio amico di fare il cid. Mi sono allontanato con la ragazza che era in auto con noi perché era molto scossa dall’incidente, sapendo che stavano facendo il cid ero tranquillo. Non navigo nell’oro e non ho un lavoro stabile. I giornali hanno scritto cose allucinanti su di me ma mi prendo pregi e difetti di essere figlio di Vasco».

Davide Rossi, la reazione alla condanna

«Sono indignato - dice Davide Rossi dopo la sentenza - è morta la giustizia. C’era anche un cid firmato a testimoniare tutto, hanno preso i soldi dell’assicurazione, è veramente assurdo, non me lo spiego. Purtroppo - continua - penso che questo sia avvenuto anche perché mio padre è una persona in vista. Faremo appello e speriamo che la giustizia alla fine trionferà». Gli fa eco, l’avvocato Fabrizio Consiglio, difensore dell’altro imputato, Simone Spadano: «Abbiamo tutte le carte per dimostrare la nostra estraneità, ricorreremo in appello".

Argomenti

# Roma

Iscriviti a Money.it