Cardinale Angelo Becciu: chi è, quanto guadagna e per cosa è indagato

Alessandro Nuzzo

24 Novembre 2022 - 23:15

condividi

Tutto quello che c’è da sapere sul cardinale Giovanni Angelo Becciu, prefetto emerito della Congregazione delle cause dei santi.

Cardinale Angelo Becciu: chi è, quanto guadagna e per cosa è indagato

Il cardinale Giovanni Angelo Becciu risulta indagato per associazione a delinquere in un indagine parallela al processo sulla gestione dei fondi in Segreteria di Stato che lo vede già imputato. A rendere nota la notizia il promotore di giustizia Alessandro Diddi in apertura dell’udienza n°37 del processo a carico del prelato. Gli atti dell’indagine sono stati trasmessi da parte del Tribunale di Sassari al Vaticano. A finire nel mirino l’attività della Cooperativa Spes di Ozieri, guidata dal fratello di Becciu, Antonino.

Per cosa è indagato il cardinale Angelo Becciu

Il cardinale Angelo Becciu è già a processo per gli investimenti finanziari della Segreteria di Stato a Londra dove è accusato di truffa, peculato, abuso d’ufficio, appropriazione indebita, riciclaggio ed autoriciclaggio, corruzione, estorsione, pubblicazione di documenti coperti dal segreto, falso materiale di atto pubblico e falso in scrittura privata. Il processo contro di lui si è aperto lo scorso 27 luglio. Nel mirino soprattutto l’acquisto di un immobile di lusso da 200 milioni di euro nella capitale del Regno Unito.

Ora il cardinale risulta indagato anche per associazione a delinquere nell’ambito di un filone d’indagine parallelo portato avanti dal Tribunale di Sassari e riguardante l’attività della Cooperativa Spes di Ozieri. Dalle indagini sono risultate presunte falsificazioni di documenti di trasporto che sarebbero serviti a giustificare le somme erogate dalla diocesi alla cooperativa.

Si tratta in particolare di 928 documenti per un totale di circa 18mila chili di pane. Documenti che secondo la ricostruzione della Finanza sarebbero stati realizzati poche settimane prima dell’inizio del processo ma che riguardavano consegne di prodotto risalenti al 2018. A quanto pare gli uomini delle fiamme gialle sono andati parrocchia per parrocchia a verificare le firme su quei documenti e nessuno avrebbe riconosciuto la propria firma.

La famiglia Becciu avrebbe avuto una pesante influenza sull’attività della diocesi di Ozieri tanto che gli inquirenti ritengono che la diocesi e la Caritas erano gestite in sostanza dalla famiglia Becciu e non dal vescovo designato.

Chi è Angelo Becciu

Angelo Becciu è un cardinale e arcivescovo italiano. Nato a Pattada, in provincia di Sassari e diocesi di Ozieri, il 2 giugno 1948, ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 27 agosto 1972. Dopo essersi laureato in diritto canonico è entrato a far parte del servizio diplomatico della Santa Sede il 1º maggio 1984. Ha prestato la sua opera per varie nunziature apostoliche nel mondo, tra le quali quelle nella Repubblica Centrafricana, in Nuova Zelanda, in Liberia, nel Regno Unito, in Francia e negli Stati Uniti d’America. Nel 2018 è arrivata la consacrazione a cardinale dalle mani di Papa Francesco e qualche mese dopo è stato nominato dallo stesso prefetto della Congregazione delle cause dei santi.

Quanto guadagna

I guadagni del cardinale Becciu sono quelli resi noti dalla santa sede inerenti ai compensi dei vari ruoli ecclesiastici. Per quanto riguarda i cardinali il compenso mensile è di 5mila euro più eventuali bonus e diritti a gettoni di presenza per la loro attività politica in Vaticano. Questa somma poi può aumentare ulteriormente grazie alle offerte ricevute. Ma oltre al compenso come cardinale e arcivescovo, come detto, Becciu è anche prefetto della Congregazione delle cause dei santi. Un ruolo che ipotizziamo possa dargli un ulteriore compenso.

Argomenti

# Chiesa

Iscriviti a Money.it